lunedì 26 Febbraio 24

Taranto, cadavere sotto viadotto, identificata la vittima

Sul corpo ferite compatibili con armi da taglio

Identificato il giovane trovato morto ieri mattina a Manduria (Taranto), sotto un cavalcavia della via vecchia comunale che conduce ad Oria (Brindisi).

Si tratta di Natale Naser Bathijari, nato a Campi Salentina (Lecce) l’11 maggio di 22 anni fa e di origine montenegrina.

La vittima presentava segni di violenza e ferite compatibili con arma da taglio, anche al collo, alle mani e alle braccia. Il pm Remo Epifani della procura di Taranto ha aperto un fascicolo d’inchiesta per omicidio. A scoprire il corpo martoriato del giovane è stato un uomo che passeggiava in bicicletta. Il ragazzo, non ancora 22enne, indossava una tuta di colore nero. Non aveva con sè documenti nè cellulare. Le caratteristiche fisiche corrispondevano al giovane di cui era stata denunciata la scomparsa nei giorni scorsi a Lecce. A diverse ore di distanza dal ritrovamento del corpo è avvenuta l’identificazione. Ora si attende l’affidamento dell’autopsia da parte del magistrato inquirente. Le indagini sono condotte dalla Squadra Mobile della Questura di Taranto. (ANSA).

 

 

Articoli Correlati

Ex Ilva, Peacelink scrive al Ministro Urso. “Chiediamo coraggio per avviare la riconversione”

“Nessuna ragione storica, industriale ed etica giustifica la decisione di tenere in funzionamento questo impianto industriale”. Riportiamo integralmente la nota “All'attenzione del ministro Urso e...