lunedì 22 Luglio 24

Puglia, solo 8 i Comuni “rifiuti free”

Risultati positivi, nel Tarantino, per Montemesola, Laterza, Mottola, Monteparano e Leporano. Taranto, invece, è ancora lontana dagli obiettivi minimi

Sono otto i Comuni pugliesi cosiddetti ‘rifiuti free’, perché hanno raggiunto l’obiettivo minimo di raccolta differenziata al 65%.Si tratta di Bitritto (81,6%), in provincia di Bari; Volturino (76,6%), Roseto Valfortore (76%) e Ascoli Satriano (74%,), in provincia di Foggia; Laterza (83,7%), Mottola (83,7%), Montemesola (82,4%) e Monteparano (79,8%), in provincia di Taranto.

Il dato emerge dal dossier Comuni ricicloni Puglia, presentato in occasione della terza edizione dell’Ecoforum Puglia dal titolo Economia circolare-lavori in corso, organizzato a Bari da Legambiente, con il patrocinio dell’assessorato all’Ambiente della Regione Puglia e con la collaborazione di Acquedotto pugliese.

Secondo il report, sono invece sei le località costiere che hanno mantenuto l’obiettivo di raccolta al di sopra del 75% fissato dalla legge. Sono: Leporano (86,9%), in provincia di Taranto; Polignano a Mare (77,7%), Mola di Bari (77,6%) e Monopoli (75,9%) in provincia di Bari; Fasano (76%), in provincia di Brindisi) e Trani (75,3%). Quanto ai Comuni capoluogo, solo Trani supera la soglia del 75% di differenziata.

Al di sopra del 65% si posizionano Lecce (67,6%, con un incremento del 3,3% rispetto all’anno precedente) e Barletta (67,5%). Andria è di poco sotto la soglia (61,7%).

Restano lontane dagli obiettivi minimi Brindisi (43,5%), Bari (39,7%), Taranto (27,4%) e Foggia (17,3%).

ANSA PUGLIA

Articoli Correlati

È vero che il talco provoca il cancro?

di Francesca Leoci A confermare la possibile associazione tra l’utilizzo del prodotto e il tumore alle ovaie è stata la Iarc Sebbene inizialmente sembrasse solo una...

Taranto, sequestrati circa 400 kg di cozze nere

La Polizia di Stato intensifica i controlli nell'ambito del progetto “Estate Sicura 2024” Si intensifica l’attività di controllo nell’ambito del Progetto “Estate Sicura 2024”, come...