giovedì 23 Maggio 24

Carabinieri Nas: attività chiusa, diffide e sanzioni nel tarantino

Riscontrati prodotti scaduti o imprese prive delle necessarie autorizzazioni sanitarie

La scorsa settimana, i Carabinieri del NAS di Taranto, nell’ambito dei controlli per la sicurezza alimentare, hanno ispezionato un’azienda agricola di produzione, confezionamento e commercializzazione di olio, vino ed ortaggi, del valore di 400 mila euro.

I militari, assieme al personale del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione della Asl tarantina, hanno accertato che l’azienda agricola non era in possesso delle autorizzazioni amministrative e sanitarie previste, per cui è stata disposta l’immediata chiusura dell’attività.

Al legale responsabile è stata contestata una violazione amministrativa di 3mila euro.
Sempre nella provincia tarantina il NAS di Taranto ha proceduto alla distruzione di 10 kg di prodotti dolciari e salati e di 81 confezioni di spezie ed insaporitori rinvenuti in un bar-pasticceria e in una macelleria del posto, poiché con termine minimo di conservazione oltrepassato. A ciascun titolare è stata contestata una violazione da 2mila euro ed entrambi sono stati segnalati all’ Autorità amministrativa competente.

Infine, in seguito ad ulteriori controlli, i militari hanno accertato lievi carenze igienico-sanitarie e strutturali in quattro imprese alimentari locali che sono state diffidate a sanare le non conformità rilevate.

Articoli Correlati