lunedì 26 Febbraio 24

Castellaneta, picchia per anni moglie e figlio: arrestato 25enne

L’uomo, di origini rumene, avrebbe vessato la donna e il figlio minorenne al punto da costringerli a sporgere denuncia ai Carabinieri e chiedere ospitalità ad un Centro Antiviolenza

Arrestato questa mattina, dai Carabinieri di Castellaneta, un 25enne rumeno responsabile di maltrattamenti a danno della compagna e del loro figlio minorenne.

Le indagini, condotte dai militari dell’Arma di Castellaneta e coordinate dalla Procura della Repubblica di Taranto, sono scaturite dalla denuncia presentata dalla donna lo scorso ottobre ed hanno consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza nei confronti del 25enne che, negli ultimi tre anni, avrebbe aggredito e picchiato in più occasioni il figlio minorenne e la compagna.

Nei confronti della donna, l’uomo si sarebbe accanito in maniera particolarmente brutale, colpendola anche con pugni che le hanno causato numerosi ematomi e privandola dei documenti.

Un comportamento vessatorio che avrebbe ridotto la donna “in uno stato totale di prostrazione psicologica tale da vivere in continua ansia e terrore per la propria incolumità ed a chiedere ospitalità in un centro antiviolenza”.

Terminate le formalità di rito, l’uomo è stato condotto presso la casa circondariale di Taranto, in attesa di sentenza definitiva.

Articoli Correlati

Ex Ilva, Peacelink scrive al Ministro Urso. “Chiediamo coraggio per avviare la riconversione”

“Nessuna ragione storica, industriale ed etica giustifica la decisione di tenere in funzionamento questo impianto industriale”. Riportiamo integralmente la nota “All'attenzione del ministro Urso e...