sabato 15 Giugno 24

Acciaierie d’Italia: “Nessuna procedura di Amministrazione Straordinaria, pronti a nuovo accordo”

L’azienda smentisce attraverso un comunicato ufficiale quanto riportato da “Il Giornale” e conferma la volontà di proseguire la collaborazione con le istituzioni italiane

Attraverso un comunicato ufficiale inoltrato in mattinata Acciaierie d’Italia smentisce quanto apparso oggi sulla testata “Il Giornale”, in merito all’attivazione “nelle prossime ore” della procedura di Amministrazione Straordinaria, definendo la notizia destituita di ogni fondamento.  

L’azienda non ha commentato le notizie riportate sull’andamento dell’azienda ma ha voluto rassicurare i propri dipendenti, fornitori, creditori e clienti sulla prosecuzione delle attività aziendali.  

“Acciaierie d’Italia – si legge nel comunicato – conferma il proprio impegno a definire un nuovo accordo di collaborazione con le istituzioni italiane per la prossima fase di sviluppo della azienda avendo nel frattempo terminato il piano ambientale fissato dall’AIA nell’anno 2012 che ha consentito di raggiungere obiettivi di livelli emissivi mediamente inferiori del 40% delle Bat Europee”.

L’azienda ha ricordato che “dal novembre 2018 , nonostante il Covid e la grave crisi energetica e l’indisponibilità di materie prime conseguenti al conflitto ancora in corso in Est Europa, l’azienda ha investito oltre due miliardi di euro per rafforzare la qualità produttiva, migliorare le prestazioni degli impianti, creare un nuovo Centro di Ricerca e Sviluppo che collabora con i primari operatori sul mercato rappresentando un patrimonio unico nella siderurgia europea a ciclo integrale”. 

Articoli Correlati

Puglia, al via la campagna di contrasto agli incendi boschivi

Importante la collaborazione dei cittadini nella tempestiva segnalazione al numero ambientale 1515 Nell'ambito dei compiti istituzionali dei Carabinieri Forestali, ed a seguito dell'accordo sottoscritto con...