lunedì 26 Febbraio 24

Adl, a Taranto la prima edizione di ‘European Casting Forum’

“L’obiettivo è quello di entrare nel novero dei Centri di Ricerca & Sviluppo che si dotano di strumenti digitali avanzati”

Si tiene oggi e domani presso lo Stabilimento di Taranto la prima edizione di “European Casting Forum”, evento organizzato dalla società francese Transvalor, leader mondiale nella simulazione numerica di processi di fabbricazione dei materiali, in collaborazione con Acciaierie d’Italia. All’evento partecipano numerose aziende italiane e internazionali. Al termine dei lavori di oggi è anche prevista una visita dei principali impianti dello Stabilimento.

Nel convegno si parlerà di modelli numerici di simulazione ad alte prestazioni per la maggior parte dei processi di formatura e trasformazione dei metalli, sia allo stato solido sia allo stato liquido. Queste soluzioni consentono di gestire efficacemente tutti gli aspetti inerenti ai costi, alla qualità, alla sicurezza e all’innovazione tecnologica.

“L’obiettivo di Acciaierie d’Italia – si legge nella nota – è quello di entrare nel novero dei Centri di Ricerca & Sviluppo che si dotano di strumenti digitali avanzati e di sensibilizzare i propri responsabili delle linee di produzione al coinvolgimento di Ricerca & Sviluppo nella risoluzione di temi di produzione e di sviluppo di processo con l’ausilio di strumenti avanzati”, ha dichiarato Adolfo Buffo, Direttore Qualità, Ricerca e Sostenibilità di Acciaierie d’Italia.

Il focus in particolare è sulla modellistica numerica a supporto della progettazione e del problem solving per l’ottimizzazione del processo di solidificazione dell’acciaio liquido in colata continua. La simulazione del processo di colata con modelli numerici consente di progettare le modifiche di processo e l’ottimizzazione dei parametri di processo per migliorare la qualità dei semiprodotti e dei prodotti finiti. La simulazione digitale è inoltre ormai diventata uno strumento essenziale, utile per progettare i componenti industriali limitando il numero di prove e di prototipi e per rilevare i difetti di produzione.

Articoli Correlati