venerdì 23 Febbraio 24

BIT, la Puglia chiude l’edizione 2024 con un successo senza precedenti

L’assessore Lopane: “Risultato straordinario in termini di partecipazione, performance e promozione della Puglia, in una delle fiere di maggior rilievo per il turismo”

Grande successo per la Puglia alla BIT – Borsa Internazionale del Turismo 2024, a Milano, che chiude questa edizione lanciando la prossima stagione turistica.

I numeri raccontano la vivacità e la dinamicità dello stand istituzionale della Regione, ad iniziare dalle 45 postazioni dedicate agli operatori turistici in cui oltre 60 aziende, anche in forma aggregata, hanno avuto in totale l’opportunità di tenere circa 1.300 incontri B2B in tre giorni di fiera, oltre i 1.000 previsti.

Circa 3.000 fra depliant e mini guide in italiano e inglese distribuiti in fiera, ai quali si è aggiunto il materiale promozionale delle aziende private, con circa 2.000 persone che si sono fermate al desk di accoglienza.

Sono stati ben 108 quest’anno i Comuni pugliesi (il doppio rispetto allo scorso anno) che, insieme a stakeholder privati, hanno animato lo spazio conferenze istituzionali dove si sono svolte presentazioni di nuovi progetti ogni 20 minuti durante la tre giorni.

La Regione Puglia – Assessorato al Turismo con AReT Pugliapromozione – ha preparato con grande cura lo stand istituzionale, più grande rispetto allo scorso anno, illuminato dalla bellezza artigianale delle luminarie e con uno spazio ottimale per gli incontri commerciali fra le imprese pugliesi e i buyer nazionali e internazionali.

L’atmosfera dell’accoglienza pugliese è stata ricreata, a Milano, anche nel corso dell’evento PugliaNight al quale hanno partecipato, solo su invito, buyer, giornalisti, rappresentanti istituzionali e stakeholder.

Ancora più apprezzato degli altri anni anche lo spazio Foodie per il turismo enogastronomico, dove una squadra di chef dei vari territori pugliesi ha fatto degustare oltre 1.000 mini porzioni di tipicità pugliesi riservate agli operatori e ai buyers, nonché alla stampa ed agli ospiti prenotati.

Infine, nell’area immersiva dello stand, hanno volato virtualmente, grazie ai visori, circa 1.100 persone per una esperienza mozzafiato in volo in mongolfiera sui cieli della Terra delle Gravine, sorvolando Laterza, Ginosa, Castellaneta e Palagianello.

Articoli Correlati