giovedì 23 Maggio 24

Ex Ilva, pulizie industriali: l’appalto passa alla ditta Castiglia

Usb e Uiltrasporti: “Assunti 27 lavoratori a tempo indeterminato; sospendiamo il presidio”

Perfezionato presso la sede tarantina di Arpal il cambio di appalto da Ecologica e Castiglia.

Sospeso dunque il presidio Usb e Uiltrasporti, che da ore andava avanti presso la portineria Ima.

Nell’incontro tra le due aziende dell’appalto ex Ilva e le organizzazioni sindacali, sono stati puntualizzati alcuni passaggi relativi alla gestione delle unità lavorative in ballo.


I lavori di pulizie presso l’area industriale del porto di Taranto saranno dunque affidati agli stessi lavoratori, in 27 saranno assunti a partire da domani 2 marzo, con contratto multiservizi a tempo indeterminato e avranno  con la Castiglia lo stesso trattamento normativo ed economico che avevano con la Ecologica; ulteriori 23 lavoratori verranno assunti a tempo determinato.

Inoltre, la Castiglia si impegna a pescare dal bacino degli ultimi 15 in somministrazione per rispondere a ulteriori bisogni di manodopera.

“Chiudiamo questa parte della vertenza – dichiarano Federico Cefaliello e Emanuele Palmisano, Responsabili Appalto ex Ilva Usb e Carmelo Sasso, segretario generale Uiltrasporti Taranto – auspicando il prossimo inserimento nell’organico dell’azienda, dei lavoratori al momento ancora privi di prospettiva”.

Articoli Correlati