mercoledì 21 Febbraio 24

Ex Ilva, Usb: “Ispezione interrotta per mancata collaborazione di Adi”

Rizzo e Colautti stigmatizzano “l’atteggiamento sprezzante della gestione Morselli” e chiedono al Governo di apportare le modifiche già segnalate dal sindacato al decreto

“Ci spiace dire che ce lo aspettavamo, ma la visita ispettiva dei commissari prevista per questa mattina, è stata interrotta per la mancata collaborazione di Acciaierie d’Italia. Poteva essere una utile occasione per consentire ai commissari di vedere con i propri occhi quello che è il pessimo stato degli impianti”.

Così Franco Rizzo e Sasha Colautti, dell’Esecutivo Confederale Usb, in merito all’interruzione del primo step di ispezione degli impianti del siderurgico tarantino, avvenuto questa mattina da parte dei commissari Lupo e Ardito.

“Prosegue – sottolineano i sindacalisti – quindi l’atteggiamento sprezzante assunto dalla gestione Morselli dall’inizio di questa vicenda anche rispetto al dramma che migliaia di lavoratori stanno vivendo.   Intanto va detto che quello che il Governo ha fatto non basta, bisogna apportare al decreto le modifiche che abbiamo segnalato, e soprattutto voltare pagina, mettendo in sicurezza tutti i lavoratori, a partire da quelli dell’appalto, ponendo subito un argine al rischio di eccessivo ricorso alla cassa integrazione, che è già un sintomo di sofferenza delle aziende, e aprendo un confronto serio con le aziende sui temi contrattuali,  che al momento lasciano i dipendenti delle imprese in una condizione lavorativa di estrema precarietà”.

Articoli Correlati

Ex Ilva, vertice tra il Ministro Urso e il commissario Quaranta

All’incontro è presente anche Alessandro Danovi, commissario straordinario di Ilva As Secondo quanto si apprende Giancarlo Quaranta, commissario straordinario di AdI e Alessandro Danovi, commissario...