lunedì 26 Febbraio 24

Mitilicoltura e criticità, AgriPesca prende le distanze da AgciPesca e LegaPesca

Il coordinatore Michele Tucci: “Siamo in piena sintonia con tutti gli organismi territoriali di Confcommercio Taranto”

In merito al comunicato inviatoci nella giornata di ieri e riguardante le criticità che affliggono il comparto della mitilicoltura a Taranto, il coordinatore di AgriPesca Puglia, l’on. Michele Tucci, prende le distanze da quanto dichiarato.

“Si precisa che questo Coordinamento – scrive all’interno di una nota ufficiale – unico organo deputato a rappresentare Agri Pesca nella regione Puglia, non ha mai concordato né sottoscritto tale documento e meno che mai ha conferito ad altri mandato a sottoscrivere qualsivoglia atto in proprio nome e per proprio conto. Ogni altro incarico preesistente alla nomina di questo coordinamento regionale è stato revocato dalla Presidenza Nazionale che con Decreto del 6 luglio u.s., preso atto “delle plurime situazioni confliggenti e contrarie ai principi statutari in essere”, ha conferito pieno mandato alla scrivente segreteria”.

“L’attività posta in essere da questo Coordinamento – continua la nota – è rivolta alla riorganizzazione delle strutture statutarie al fine di dare esatto compimento ai fini istituzionali nel comparto della Pesca, Acquacoltura, Itticoltura, Mitilicoltura e nei comparti affini ed inerenti alla Pesca per la regione Puglia, in piena sintonia con tutti gli organismi territoriali di Confcommercio Taranto. AgriPesca Puglia, pertanto, diffida chiunque pretenda apoditticamente di agire in nome e per conto della stessa, ribadendo l’assoluta legittimazione di questo Coordinamento Regionale”.

Articoli Correlati