giovedì 23 Maggio 24

Sicurezza edifici scolastici: ok a progetto per oltre 1 mln di euro

L’obiettivo salvaguardare la salubrità e la sicurezza degli immobili

Nuovo provvedimento da parte dell’Amministrazione provinciale di Taranto nell’ambito delle iniziative per contrastare le criticità dell’edilizia scolastica.

Il presidente Rinaldo Melucci ha approvato il progetto definitivo che prevede la vigilanza, il controllo, l’immediata messa in sicurezza e la manutenzione degli edifici di competenza della Provincia del capoluogo ionico. Il programma di interventi non solo andrà a vantaggio della sicurezza di tutte le sedi scolastiche, ma provvederà a garantire l’incolumità pubblica anche negli altri stabili in uso all’Ente.

Inserito nel Programma Triennale di Opere Pubbliche 2023-2025 e di un valore che supera la somma di un milione e 115mila euro, il progetto sarà costantemente operativo fornendo una soluzione tempestiva a tutte quelle necessità che dovessero presentarsi quotidianamente, sia a più specifiche richieste dei Dirigenti scolastici. Il tutto con l’obiettivo di salvaguardare la salubrità e la sicurezza degli immobili.

“Con l’approvazione di questo progetto- ha dichiarato il presidente Melucci- il piano operativo predisposto dall’Ente lo scorso mese di dicembre non solo entra nella sua fase dinamica, ma ribadisce quanto sia alto il livello di attenzione nei confronti delle esigenze degli edifici di competenza provinciale. Si tratta di interventi che, facendo leva su fondi bilancio per il loro finanziamento, rientrano nel più articolato programma di riqualificazione dell’edilizia scolastica su tutto il nostro territorio. Come ho già avuto modo di affermare in più circostanze, garantire la sicurezza ed il decoro degli Istituti in cui i nostri ragazzi vengono formati culturalmente sarà sempre fra le priorità di questa Amministrazione

Articoli Correlati

Ex Ilva, Marescotti: “Una grande sorpresa nel decreto legge”

PeaceLink rivela che si nasconde un finanziamento milionario per lo stabilimento siderurgico “Il decreto legge 15.5.2024 n.63 sembra dedicare le sue attenzioni ai kiwi (articolo...