venerdì 23 Febbraio 24

Spiderman in corsia: un ospite speciale per i piccoli pazienti del SS.Annunziata

Mattia Villardita, nelle vesti del supereroe, fa visita ai piccoli di pediatria e oncoematologia pediatrica: l’iniziativa di Simba e SING Don Bosco

Spiderman ospite speciale questa mattina in corsia, al sesto piano del Santissima Annunziata.

Il supereroe è giunto a Taranto con la missione di portare un sorriso ai piccoli e alle piccole pazienti delle strutture di pediatria e oncoematologia pediatrica del presidio jonico. L’iniziativa è stata promossa dall’associazione Simba Odv, in collaborazione con l’associazione S.I.N.G. Don Bosco di Oria, in occasione della festa del santo. Per l’occasione, sono stati donati tanti piccoli spiderman giocattolo da distribuire ai bambini e alle bambine che afferiscono alle strutture.

Sotto la maschera di Spiderman, in realtà, si cela Mattia Villardita, giovane “super eroe” originario di Savona, che da anni si fa portatore in vari ospedali di generose iniziative fantasiose per i pazienti più piccoli, sempre travestito da uomo ragnatela. Il suo Spiderman, racconta Mattia, “era un bambino di sette anni che guardava fuori dalla sua finestra di ospedale, sognando che il suo super eroe lo venisse a trovare”. E a proposito dei motivi che lo hanno portato a intraprendere questo percorso da adulto, spiega: “Sono stato paziente in diverse città e strutture fino all’età di 22 anni, dopodiché ho deciso di dedicarmi al mondo del volontariato e provare ad esaudire, anche con piccoli gesti, il sogno che io stesso avevo da piccolo”.

Per il suo impegno nel sociale, il presidente Mattarella nel 2021 gli ha conferito il titolo di Cavaliere della Repubblica.

“È stata la sorpresa di un supereroe famoso a tanti piccoli supereroi che affrontano con pazienza e coraggio ogni giorno il loro percorso, sostenuti dalle proprie famiglie”, dichiara Valerio Cecinati, direttore della pediatria e della oncoematologia pediatrica, che aggiunge: “Un plauso va fatto, in generale, ai tanti volontari che si spendono quotidianamente a favore dei nostri piccoli pazienti”.

Articoli Correlati