mercoledì 21 Febbraio 24

Delega fuori giunta: Melucci revoca anche Mario Odone

Rottura totale tra il primo cittadino e il M5S. Un intervento sulla stampa a firma di Francesco Nevoli, circa i possibili rischi contemplati nel futuro Accordo di programma sull’ex Ilva, alla base della decisione

 

Il sindaco di Taranto revoca la delega fuori Giunta al consigliere comunale Mario Odone. A quest’ultimo era stato affidato l’incarico di studio, approfondimento e collaborazione al Sindaco nella materia Comunità Energetiche. Dopo la rescissione con l’ex assessore Mary Luppino ora tocca ad un altro esponente del Movimento 5 Stelle jonico. Nell’atto ufficiale restituite le ragioni: “Di recente – si legge – sono stati riscontrati, nell’ambito dei gruppi costituenti la maggioranza, taluni elementi di distonia e di diversa valutazione su obiettivi strategici per ii futuro della nostra città in termini di crescita, stabilita economico-sociale ed ambientale”. Anche qui le motivazioni risultano le medesime. Nel documento si sottolinea ancora: “Tale nuovo scenario, implica una doverosa rivisitazione dei termini di rapporto tra le forze componenti la maggioranza”, per “garantire ii perseguimento dei principi programmatici alla base dell’azione del governo cittadino chiamato ad assolvere a doveri e scelte in rapporto alle esigenze della comunità amministrata”.

E’ rottura totale dunque tra il primo cittadino e il M5S. Alla base potrebbero esserci disaccordi sull’Accordo di programma sull’ex Ilva. In una intervista a La Gazzetta il referente politico provinciale del M5S Francesco Nevoli ha espresso perplessità sull’accordo in questione ribadendo: “Bisogna capire cosa si scrive e non appassionarsi subito”

 

Articoli Correlati