sabato 22 Giugno 24

Italia Viva, Stellato nuovo presidente regionale

Con l’85% dei voti ricevuti dai tesserati del partito, Massimiliano Stellato annuncia l’elezione alla guida del partito a livello regionale. Confermato, nella leadership nazionale, Matteo Renzi

Massimiliano Stellato è il nuovo presidente regionale di Italia Viva.

A comunicarlo è lo stesso Stellato: “Ben l’85% dei tesserati votanti del mio partito – si legge – ha espresso la sua preferenza nei miei confronti, consentendomi di essere eletto quale Presidente regionale di ITALIA VIVA in PUGLIA”.

Stellato aveva annunciato la candidatura qualche settimana fa, dichiarando di voler porre al centro della sua azione politica la riorganizzazione del partito, il rinnovamento, il pluralismo e la chiarezza nel posizionamento politico e nelle alleanze.

Confermato, nella leadership nazionale, Matteo Renzi. Per la Puglia, i congressi provinciali e quello della città metropolitana di Bari, contestualmente celebrati con quello nazionale e regionale, hanno avuto il seguente esito: Stefano Franco, presidente provinciale di Bari; Gaetano Marvulli, presidente per la città metropolitana di Bari; Ruggiero Crudele, presidente provinciale della Bat; Tiziana Palmisano, presidente provinciale di Brindisi; Dino Marino, presidente provinciale di Foggia; Massimo Toma, presidente provinciale di Lecce; Fabio Galli, presidente provinciale di Taranto.


Tanti i votanti in presenza in tutta la regione, in molti hanno espresso la loro preferenza attraverso l’innovativa procedura on-line. L’affluenza è stata alta ed in linea con il dato nazionale.


Soddisfazione ha espresso, per l’esito delle consultazioni, il neo-segretario regionale: “Sono onorato e grato della fiducia e del riconoscimento che la comunità di Italia Viva mi ha accordato – dichiara Stellato. I congressi sono stati una grande prova di partecipazione a cui molti partiti non sono più abituati. Invece, la democrazia interna è un valore per chi fa politica nei partiti. I congressi hanno avvicinato tanti pugliesi al progetto riformista di Renzi. Da oggi in poi, Italia Viva è pronta a far sentire la propria voce in modo forte ed autorevole sui tanti temi della nostra regione, attraverso la sua base e una nuova squadra di dirigenti, che presto verrà presentata in tutte le sue articolazioni. Ringrazio i volontari e tutti coloro che si sono prestati lealmente al confronto democratico, chi mi ha sostenuto ed anche chi non lo ha fatto: sarò il segretario di tutti. Italia Viva rivendicherà i suoi tratti identitari sui tavoli politici, nelle competizioni elettorali e nelle scelte cruciali per il futuro di questa regione che ha tutte le carte in regola per tornare ad essere la locomotiva del Sud”.

Articoli Correlati

Nascerà a Taranto la facolta universitaria di Farmacia

L'indiscrezione raccolta da CosmoPolis verrà ufficializzata nelle prossime settimane. Si vorrebbe ubicarla nel sito degli ex Baraccamenti Cattolica. Si faccia del capoluogo jonico il...