sabato 15 Giugno 24

Manifesto no vax sui social con simboli nazisti contro Decaro, Cuperlo e Mazzarano

Nei giorni scorsi atti di vandalismo contro Cgil Bari

Un manifesto contenente svastiche e messaggi diffamatori contro Gianni Cuperlo, candidato alle primarie per la segreteria del Pd, il consigliere regionale Michele Mazzarano e il sindaco di Bari e presidente Anci, Antonio Decaro, firmato con la doppia ‘V’ cerchiata, simbolo no Vax, è stato diffuso attraverso Telegram.

Dal Partito democratico di Taranto piena solidarietà agli esponenti politici “bersaglio – spiegano in una nota- di un gravissimo atto di evidente matrice neofascista”. Il manifesto veicolato attraverso Telegram, è stato reso noto proprio dal Consigliere regionale tarantino che ha denunciato l’accaduto su Facebook. 

Ciò succede a poche ore da una netta presa di posizione dei rappresentanti del partito, finiti nel mirino di ignoti facinorosi, a proposito di insulti, minacce e atti di vandalismo perpetrati all’indirizzo della Cgil di Bari e della sua segretaria.

“Condanniamo senza riserve e con fermezza – prosegue la nota del Pd di Taranto –  comportamenti che non possono assolutamente essere accettati, e auspichiamo che le forze dell’ordine facciano piena luce su tutti gli episodi verificatisi di recente, e che preoccupano non poco, perchè non solo minano seriamente la serenità del confronto sereno e democratico, ma alimentano anche atteggiamenti ispirati alla violenza e allo scontro, da sempre lontani dal modo di concepire il confronto proprio del Partito Democratico”.

Articoli Correlati