venerdì 19 Aprile 24

PD, la Commissione regionale di Garanzia conferma l’espulsione della Boshnjaku

“Totale mancanza di rispetto del PD verso l’individuo e il suo credo – il commento della consigliera comunale – con questo partito non si può fare politica”

La consigliera comunale Bianca Boshnjaku presidente della Commissione Bilancio del Comune di Taranto, è stata ufficialmente espulsa dal Partito Democratico-

La comunicazione è arrivata nella notte di giovedì, da parte della Commissione Regionale di Garanzia del PD, che ha confermato il provvedimento precedente.

“Totale mancanza di rispetto del PD verso l’individuo e il suo credo – è il commento della Boshnjaku – Un provvedimento durissimo nei contenuti quanto nelle modalità! Dimostra una mancanza di cultura democratica: è una sanzione per la mia dichiarazione di voto al Bilancio di Previsione durante lo svolgimento del mandato elettorale”.

Il riferimento è all’ormai famosa seduta del Consiglio comunale in cui la consigliera votò a favore del Bilancio di previsione dell’Ente, salvando di fatto l’amministrazione Melucci.


“Sono stata espulsa – afferma – per aver espresso un’opinione e reso un voto in difformità rispetto a quanto imposto dal partito, il motivo che sta a monte è questo!
Nessun politico può essere perseguito per opinioni espresse nell’ambito dell’adempimento delle sue funzioni istituzionali, lo dice la Costituzione.
Con questa espulsione hanno solo dimostrato, in maniera purtroppo eclatante, che in questo Partito non si parla di politica: non si può.
Con questa dirigenza non si può!”.

“A tutela delle mie ragioni – conclude la Boshnjaku – adiró vie legali contro un provvedimento che è abnorme, incostituzionale e sbagliato nel merito: la decisione di lasciare il Pd seguirà soltanto per mia scelta e non per espulsione!”.

Articoli Correlati