domenica 14 Luglio 24

Asset Puglia: Elio Sannicandro rinviato a giudizio

Secondo l’accusa l’ex commissario per l’emergenza idrogeologica avrebbe ricevuto tangenti per 60mila euro in cambio della concessione di appalti

L’ex direttore generale dell’Asset ed ex commissario per l’emergenza idrogeologica della Puglia, Elio Sannicandro, è stato rinviato a giudizio insieme ad altri 10 imputati, tra cui alcuni imprenditori, con le accuse, a vario titolo, di corruzione e turbativa d’asta.

Secondo l’accusa Sannicandro avrebbe ricevuto tangenti per 60mila euro in cambio della concessione di appalti. Il gip ha inoltre revocato a Sannicandro l’interdizione per un anno dai pubblici uffici.

La Cassazione aveva già annullato il provvedimento con il quale erano stati ravvisati, nei suoi confronti, gravi indizi. “Siamo certi pertanto – spiega il suo avvocato Michele Laforgia – che il processo acclarerà la definitiva estraneità dell’ingegnere Sannicandro da qualsiasi ipotesi di reato”. (Ansa)

Articoli Correlati