lunedì 20 Maggio 24

CJ Basket Taranto, successo nell’ultima di campionato

I rossoblù si congedano dalla Serie B e dai propri tifosi con una vittoria, la seconda consecutiva in casa, contro una Chieti con diverse assenze. A fare la differenza le tante palle recuperate e i diversi rimbalzi catturati. Capitan Conte chiude con 15 punti e 18 rimbalzi, 18 per Ragagnin e 16 per Reggiani

Dopo la sconfitta nella trasferta contro una Mestre che voleva blindare il sesto posto, il CJ Basket Taranto torna al PalaMazzola e ospita la LUX Chieti in una sfida valida per l’ultima giornata del Girone B di Serie B Old Wild West 2023/24.
Lo starting five dei rossoblù è composto da Conte, Ragagnin, Reggiani, Kovachev e Ambrosin, mentre gli ospiti cominciano la sfida con Masciopinto, Reale, Berra, Cena e Febbo.

Le squadre sono all’ultimo appuntamento stagionale: il CJ Basket, già certo della retrocessione al termine di un’annata complicata dalle note vicende extra campo, vuole congedarsi al meglio dalla categoria e con i propri tifosi, mentre la LUX ha raggiunto con largo anticipo la salvezza, ma non è riuscita a restare in corsa per i playoff anche a causa dei punti di penalizzazione ricevuti un paio di settimane fa per ritardi nei pagamenti.

L’avvio di gara vede i ragazzi di coach Cottignoli partire forte con un 5-0 di parziale, sfruttando diversi errori al tiro di Chieti, che riesce però a mettersi in partita con la classe di Berra e l’esperienza dell’ex di turno Cena. Con un parziale di 9-2, chiuso dalla tripla in side-step di Chiapparini, Taranto allunga ancora, ma Febbo e Reale guidano Chieti al pareggio, fino al canestro di Chiapparini che chiude il primo quarto sul punteggio di 27-24.

Nel secondo quarto, sale in cattedra Masciopinto, che con 8 punti in fila riporta Chieti avanti, dopo i quali la tripla di Reggiani fa partire un nuovo parziale CJ di 9-0. Nel finale Taranto spreca diverse opportunità per allungare e ne approfitta la LUX, guidata ancora da Reale e Masciopinto, che riesce ad andare al riposo all’intervallo lungo sotto di sole tre lunghezze (47-44).

Al rientro dagli spogliatoi, Ambrosin è caldo e mette 5 punti in fila, ai quali risponde Cena. 4 punti di Ragagnin portano Taranto per la prima volta in doppia cifra di vantaggio, dopo i quali i due attacchi fanno fatica a trovare il fondo della retina. Berra riporta Chieti sul -4, ma un mini-parziale firmato Conte chiude la terza frazione sul punteggio di 66-58.

Il quarto periodo si apre con la tripla di Ragagnin e la realizzazione di Reggiani che valgono il massimo vantaggio (+13). Taranto continua a condurre anche grazie a diversi errori in attacco della LUX, catturando rimbalzi e recuperando diversi palloni. Chieti prova a restare in partita, ma le assenze si fanno sentire e i padroni di casa la chiudono con il canestro del +15 di Ragagnin a due dalla fine, dopo il quale c’è solo garbage time, con spazio per i tanti prodotti dei settori giovanili delle due squadre.

Il CJ Basket esce vittorioso 85-75 nell’ultima uscita stagionale contro la LUX Chieti e riesce a trovare il secondo successo casalingo consecutivo, salutando la categoria al meglio, al termine di un campionato reso complicato dai problemi societari, dalle conseguenti cessioni nel mercato invernale e la conseguente retrocessione. I ragazzi, però, non hanno mai mollato, gettando sempre il cuore oltre l’ostacolo, e alla fine gli sforzi sono stati ripagati con queste due vittorie, che non servono ai fini della classifica, ma per il morale.

Decisivi alcuni parziali degli jonici, che hanno sfruttato delle palle perse avversarie e catturato diversi rimbalzi, ottenendo extra-possessi fondamentali. Capitan Conte chiude con una super prestazione da 15 punti, 18 rimbalzi, 8 falli subiti e 30 di valutazione, ai quali si aggiungono i 18 punti di Ragagnin e i 16 punti con 10 rimbalzi del solito Reggiani. A Chieti non basta una serata splendida di Masciopinto (22 punti) e Febbo (13 punti e 14 rimbalzi), e paga il 3/21 complessivo da tre di Berra, Cena e Reale.

CJ Basket Taranto (coach Mario Cottignoli): 85
Giovanni Ragagnin 18, Francesco Reggiani 16, Gianmarco Conte 15, Matteo Chiapparini 14, Matteo Ambrosin 11, Martin Kovachev 11, Francesco Montanaro 0, Matteo Minelli 0, Stefano Abbate 0, Eugenio Gigante n.e., Stefano Pichierri n.e.

LUX Chieti (coach Daniele Aniello): 75
Loris Masciopinto 22, Thomas Reale 15, Riccardo Febbo 13, Gabriele Berra 10, Enzo Damian Cena 9, Simone Gelormini 6, Roberto Di Iorio 0, Alessandro De Sipio 0, Alessandro Paesano n.e., Leonardo Ciribeni n.e.

Articoli Correlati