domenica 14 Luglio 24

Delocalizzazione Hiab di Statte, Pd e Psi: “A rischio 100 posti di lavoro”

“Chiediamo all’amministrazione comunale di intervenire affinché questa vertenza non diventi una nuova emergenza sociale”

Il Circolo Pd e la Sezione Psi di Monteiasi esprimono piena solidarietà ai lavoratori e alle lavoratrici dello stabilimento Hiab di Statte, colpiti duramente dalla decisione di delocalizzare le attività produttive a Minerbio, Bologna.

“Questa scelta unilaterale, annunciata senza alcun dialogo con le organizzazioni sindacali, mette a rischio il futuro di circa un centinaio di addetti, tra cui molti cittadini di Monteiasi”, affermano Antonio Lecce e Damiano Trani.

Un repentino trasferimento delle attività che minaccia di impoverire ulteriormente il tessuto industriale e sociale del territorio, ma che rappresenta anche un colpo durissimo per le famiglie coinvolte. Tutto per perseguire maggiori profitti a discapito dei diritti e delle condizioni di lavoro dei dipendenti.

“Chiediamo con forza all’amministrazione comunale di Monteiasi, attualmente guidata da una coalizione di centrodestra, di intervenire presso i propri referenti governativi affinché questa vertenza non diventi una nuova emergenza sociale per le famiglie del nostro territorio – affermano Lecce e Trani.

Come partiti politici, ci impegniamo a sostenere attivamente i lavoratori e le loro famiglie in questa difficile battaglia per la difesa dei loro diritti e del patrimonio industriale della nostra comunità”.

Articoli Correlati