sabato 15 Giugno 24

Ex Ilva, la nazionalizzazione si allontana?

Lo Stato sovvenziona, Mittal gestisce: secondo Il Fatto Quotidiano, potrebbe essere una delle ipotesi al vaglio del Governo

Trapelano le prime indiscrezioni sul possibile contenuto dell’incontro che si sta svolgendo in queste ore, a Palazzo Chigi, tra la delegazione governativa e i sindacati metalmeccanici nazionali sulla situazione ormai drammatica in cui si trova l’ex Ilva di Taranto.

Secondo quanto afferma Il Fatto Quotidiano , infatti, il governo avrebbe infatti trovato un accordo con Mittal, in base al quale il ministro per gli affari europei, le politiche di coesione e il PNRR, Raffaele Fitto, viaggerebbe in direzione opposta alla nazionalizzazione dell’azienda, sostenuta dal ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso.

Lo Stato, in definitiva, potrebbe continuare a versare i capitali necessari a superare la crisi, mentre la gestione rimarrebbe privata.

Una soluzione a dir poco paradossale, che incontrerebbe la ferma opposizione dei sindacati, da sempre sostenitori della necessità di un cambio gestionale nel siderurgico tarantino.

Articoli Correlati

Puglia, al via la campagna di contrasto agli incendi boschivi

Importante la collaborazione dei cittadini nella tempestiva segnalazione al numero ambientale 1515 Nell'ambito dei compiti istituzionali dei Carabinieri Forestali, ed a seguito dell'accordo sottoscritto con...