lunedì 22 Luglio 24

Ex Ilva, Tar di Lecce accoglie richiesta rinvio udienza del Comune di Taranto

Viggiano: “La lunga battaglia della nostra amministrazione a tutela della salute dei cittadini non si arresta”

In merito all’ordinanza di chiusura degli impianti dell’ex Ilva firmata dal sindaco Melucci, lo scorso maggio, il Tar di Lecce accoglie la richiesta rinvio udienza del Comune di Taranto in attesa del pronunciamento della Corte di Giustizia. “L’attesa del fondamentale pronunciamento della Corte di Giustizia – fa sapere l’assessore all’Ambiente Francesca Viggiano, presente all’udienza di oggi a Lecce – non ci renderà meno attenti nel valutare anche altre iniziative di tutela, compresa la domanda di revoca dell’ordinanza cautelare che aveva sospeso l’efficacia dell’ordinanza sindacale. La lunga battaglia della nostra amministrazione a tutela della salute dei cittadini non si arresta e non arretra dinanzi a norme che, sebbene formalmente legittime, in realtà appaiono ancora fortemente ingiuste, in particolar modo il tentativo normativo posto in essere dal Governo di limitare i poteri del sindaco in materia di tutela della sanità pubblica, trincerandosi dietro la validità dell’Aia messa in discussione anche dalla stessa Commissione Europea. Ed è proprio qui che si giocherà la partita dinanzi ai giudici del Lussemburgo in merito alla mancata valutazione degli impatti sanitari in sede di autorizzazione, con particolare riferimento ad alcuni inquinanti tra cui il benzene, nonostante

Articoli Correlati

È vero che il talco provoca il cancro?

di Francesca Leoci A confermare la possibile associazione tra l’utilizzo del prodotto e il tumore alle ovaie è stata la Iarc Sebbene inizialmente sembrasse solo una...

Taranto, sequestrati circa 400 kg di cozze nere

La Polizia di Stato intensifica i controlli nell'ambito del progetto “Estate Sicura 2024” Si intensifica l’attività di controllo nell’ambito del Progetto “Estate Sicura 2024”, come...