martedì 27 Febbraio 24

Giochi del Mediterraneo 2026, Ferrarese e Melucci a Tirana: “Si fa sul serio”

Il presidente del Comitato organizzatore e il sindaco di Taranto nella capitale albanese per incontrare il Comitato internazionale: le date dell’evento potrebbero slittare in avanti di un paio di mesi

Nella serata dell’8 dicembre il nuovo presidente del Comitato organizzatore dei Giochi del Mediterraneo 2026, Massimo Ferrarese, ha incontrato  il segretario generale del Comitato internazionale dei Giochi (Cijm), Iakovos Filippousis a Tirana.

Presenti anche il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, e il presidente del Cijm, Davide Tizzano.

Durante l’incontro sono stati affrontati i nodi della logistica, della sicurezza, della accoglienza, fino al programma delle singole discipline sportive, ai prossimi test event in vista del 2026, ai volontari ed ai processi di omologazione degli impianti, di promozione e marketing della importante manifestazione internazionale, come da masterplan aggiornato ed approvato lo scorso 20 novembre. 

Dai confronti è emerso che, soprattutto per finalità connesse alla migliore gestione delle coperture televisive e di equilibrio con i calendari internazionali di molte federazioni sportive, le date ufficiali dell’edizione tarantina dei Giochi potrebbero slittare in avanti di un paio di mesi.

In particolare, su villaggio degli atleti e fasi finali delle singole competizioni, il CIJM ha indicato gli scenari che tendono a concentrare le attività sulla città titolare dell’evento.

“Siamo molto soddisfatti, tutti i punti più critici e le priorità organizzative sono stati posti all’attenzione del CIJM, in un clima di rinnovata sintonia e fattiva collaborazione – ha dichiarato Melucci -Gli advisor del CIJM saranno molto preziosi per non commettere errori di progettazione e gestione di impianti ed altre infrastrutture sul territorio. Oggi possiamo essere più ottimisti sull’iter dei principali gare e cantieri.

“Si è trattato di uno dei meeting tra i più costruttivi tra le parti – ha concluso il sindaco di Taranto – ora si deve individuare in fretta il nuovo Direttore generale del Comitato organizzatore e la struttura tecnico-amministrativa, in grado di prendere contatto con le federazioni sportive e i partner della famiglia mediterranea.”

Articoli Correlati