giovedì 20 Giugno 24

In Puglia la mafia non esiste solo a Foggia

Intervenuta questa mattina a Bari, Eugenia Pontassuglia, il procuratore capo di Taranto, si è soffermata sul caso del capoluogo jonico. “Esiste una criminalita organizzata che vuole mettere le mani sull’economia legale”

Non solo a Foggia e in Capitanata. La criminalità organizzata coltiva interessi, struttura la propria forza d’intimidazione, intrattiene rapporti sull’intero territorio pugliese. Intervenuta quest’oggi a Bari, nell’ambito dell’iniziativa denominata “L’antimafia sociale in Puglia”, il procuratore capo di Taranto, Eugenia Pontassuglia, ha voluto precisare qual è, allo stato attuale, la virulenza del fenomeno mafioso nel capoluogo jonico. “Esiste anche a Taranto – ha sottolineato – una criminalità organizzata che vorrebbe conseguire guadagni, e accumulare ricchezza, attraverso l’economia legale. Che anela, insomma, ad insinuarsi nelle attività lecite. Una mafia che non va assolutamente sottovalutata”. Era proprio Giovanni Falcone a suggerire di seguire la linea dei soldi per capire dove si annidasse il possibile malaffare. E di soldi, a Taranto, nei prossimi anni ne arriveranno tanti.

Articoli Correlati

Taranto, chiuso un circolo privato in via Dante

Gli agenti hanno notificato anche la sospensione dell’attività ad un altro circolo in via Nettuno per 15 giorni Senza sosta i servizi straordinari di controllo...