lunedì 22 Luglio 24

Statte, conclusi i festeggiamenti patronali per la Madonna del Rosario

Il sindaco Franco Andrioli: “Siamo una comunità che cresce”

Si è conclusa ieri la tre giorni di festeggiamenti per la Madonna del Rosario, patrona del Comune di Statte.

Celebrazioni civili e religiose all’insegna della comunità, che seppur giovane (Statte è il più giovane Comune della provincia ionica) è riuscita a riappropriarsi del suo segno identitario e crescere insieme.

Battesimo comunitario anche per il neo Arcivescovo di Taranto, Mons. Ciro Miniero che il 6 ottobre ha presieduto la festa di Piazza nella zona San Girolamo dedicata al mondo dello sport e delle scuole e il giorno successivo ha celebrato la Santissima Messa nella Chiesa Madre alla presenza delle autorità civili e militari del territorio e del presidente del Comitato Festeggiamenti nonché Parrocco della Chiesa della Madonna del Rosario, don Ciro Savino.

Nel corso dei festeggiamenti sono state anche benedette le nuove campane che hanno trovato posto nel campanile della chiesa madre, lo stesso che nel 2012 venne fortemente danneggiato dal tornado che colpì duramente quel territorio.

Questa comunità ha come patrona la Vergine Santissima – ha detto l’Arcivescovo Miniero, all’atto delle benedizione – ed è naturale che sia spinta alla fraternità.

Così saranno proprio le nuove campane arrivate dopo una grande disgrazia a segnare, invece, i momenti felici di una comunità in continuo cammino.

Secondo il parrocco don Ciro Savino saranno infatti i rintocchi di quelle campane ad annunciare le nuove nascite nella cittadina.

Stiamo costruendo il volto nuovo della cittadina – ha detto nel suo discorso il Sindaco di Statte, Franco Andrioli – ed oggi Statte è una cittadina e una comunità diversa da quella di tanti anni fa. E’ un grande cantiere di buone pratiche – commenta ancora – e nei prossimi giorni inaugureremo proprio nella zona residenziale la prima strada di comunità, completamente pedonale e dedicata alla socializzazione.

Bagno di folla anche per i due eventi dedicati ai festeggiamenti civili: il 7 ottobre erano in oltre 2mila ad assistere allo spettacolo delle fontane danzanti e in circa 5mila l’8 ottobre per lo spettacolo dei Gemelli Diversi, che hanno chiuso con il loro concerto la tre giorni di festeggiamenti.

Articoli Correlati

È vero che il talco provoca il cancro?

di Francesca Leoci A confermare la possibile associazione tra l’utilizzo del prodotto e il tumore alle ovaie è stata la Iarc Sebbene inizialmente sembrasse solo una...

Taranto, sequestrati circa 400 kg di cozze nere

La Polizia di Stato intensifica i controlli nell'ambito del progetto “Estate Sicura 2024” Si intensifica l’attività di controllo nell’ambito del Progetto “Estate Sicura 2024”, come...