lunedì 20 Maggio 24

Taranto, il Comune intitola una via di Talsano all’ex ambasciatore Attanasio

Il sindaco Rinaldo Melucci ha incontrato a Palazzo di Città il genitore del giovane diplomatico ucciso nella Repubblica del Congo tre anni nel corso di un efferato attentato

Gradita visita questo pomeriggio a Palazzo di Città dove il sindaco Rinaldo Melucci ha ricevuto Salvatore Attanasio, il padre di Luca, l’ex ambasciatore ucciso nel febbraio 2021 nella Repubblica del Congo da un gruppo di guerriglieri.

Accompagnato dal consigliere comunale Elena Pittaccio, il genitore del diplomatico, che ha origini tarantine, è tornato ad incontrare il primo cittadino del capoluogo ionico per ricordare alcuni episodi significativi della vita e della carriera del figlio per il quale “essere ambasciatore non era un mestiere, ma una missione. Nelle manifestazioni e nelle riunioni istituzionali svolgeva il suo ruolo impeccabilmente, mentre non appena aveva dei ritagli di tempo andava fra la gente facendosi chiamare per nome”.  Ed è stato anche per questa sua grande umanità che ha lasciato un’impronta duratura nella diplomazia italiana.

Durante l’incontro, il sindaco Melucci ha espresso al genitore di Luca la vicinanza sua e della comunità tarantina unendosi nella richiesta di giustizia per un crimine così efferato e ancora avvolto nel mistero per quanto riguarda il movente. Inoltre, il sindaco Melucci ha confermato che una via della borgata cittadina di Talsano sarà dedicata alla memoria dell’ex ambasciatore come tributo alla sua vita e alla sua carriera. La decisione è stata accolta con sincera emozione dal padre dell’ex ambasciatore, che ha manifestato la sua gratitudine per l’onore tributato al figlio. “La figura di Luca Attanasio – ha dichiarato il sindaco Melucci- sarà sempre ricordata con affetto e stima dalla comunità tarantina che, onorata di aver potuto dedicargli una via, non dimenticherà mai il suo contributo alla diplomazia italiana e il suo impegno per la pace e la cooperazione internazionale.

Articoli Correlati