giovedì 23 Maggio 24

Taranto, una dichiarazione d’intenti per la riqualificazione del Mar Piccolo

Si svolgerà venerdì 17 maggio la conferenza stampa dove verrà consegnato il documento al Commissario straordinario per gli interventi di bonifica Uricchio

‘Se davvero si vuole rilanciare, riqualificare e valorizzare il Mar Piccolo di Taranto, luogo dell’anima e dallo straordinario valore naturalistico, allora non si può prescindere da una sua bonifica radicale. Tanto più che il Mar Piccolo ricade nell’area SIN, sito di interesse nazionale, a causa dell’accumulo nelle sue acque di sostanze inquinanti’.

Con questo spirito venerdì 17 maggio, alle ore 11 nella Sala riunioni della Prefettura di Taranto, il Dipartimento ionico ‘Sistemi giuridici ed economici del Mediterraneo: società, ambiente, culture’ dell’Università di Bari, il Cnr, il Politecnico di Bari, Conisma e Isa consegneranno al commissario straordinario per gli interventi urgenti di bonifica e riqualificazione di Taranto, dott. Vito Felice Uricchio, un documento che è qualcosa di più che una semplice dichiarazione di intenti.

Alla conferenza stampa, nel corso della quale i referenti scientifici proff. Maria Casola e Nicola Fortunato illustreranno il processo partecipativo alla base dell’iniziativa, interverranno il prof. Paolo Pardolesi, direttore del Dipartimento ionico, il prof. Michele Mossa per il Politecnico di Bari, la dott.ssa Piera Ielpo per il Cnr il prof. Angelo Tursi per Conisma, la dott.ssa Angela Di Benedetto in rappresentanza di ISA oltre che il commissario straordinario per le bonifiche, Vito Felice Uricchio.

Articoli Correlati