domenica 14 Luglio 24

Truffe agli anziani, la campagna di prevenzione con Lino Banfi

L’Arma dei Carabinieri rivolge particolare attenzione agli anziani, sempre più fragili di fronte alle insidie della modernità

Già da tempo l’Istituzione ha assunto efficaci iniziative a tutela dei soggetti più vulnerabili, in particolare degli anziani, soprattutto in relazione alle truffe. In questo contesto, l’Arma ha deciso di avviare una campagna di comunicazione diretta alla parte della popolazione maggiormente colpita da questo tipo di reati, allo scopo di rafforzare la prevenzione e accrescere la funzione di rassicurazione sociale.

Il testimonial della campagna è il celebre attore Lino Banfi, il quale, per la profonda stima che nutre nei confronti dell’Istituzione e per la sua particolare sensibilità rispetto ai temi della legalità, si è mostrato fin da subito disponibile a trasmettere in modo diretto ed efficace consigli utili a tutelarsi dai raggiri.

Nello spot, che sarà diffuso sulle piattaforme social dell’Arma e sui media, il “Nonno d’Italia” e il Comandante di Stazione del quartiere in cui vive mettono in guardia gli spettatori dalle truffe. La campagna si conclude con l’invito a consultare il sito Carabinieri.it, in cui sono illustrate le principali tipologie di truffe e come riconoscerle.

Oltre a questa iniziativa, è stata realizzata una locandina che sarà affissa in tutte le caserme, nelle parrocchie e nei luoghi di ritrovo degli anziani, nonché un opuscolo pieghevole da distribuire ai cittadini, con consigli per evitare di rimanere vittima delle truffe.

Protagoniste assolute della missione di rassicurazione sociale dell’Arma sono le Stazioni Carabinieri, che svolgono incontri formativi in luoghi di culto, presso sedi comunali e strutture assistenziali/ricreative per anziani, mantengono contatti con gli istituti di credito e degli uffici postali, e sviluppano collaborazioni con gli organi di informazione e istituzioni locali per sensibilizzare l’opinione pubblica.

Articoli Correlati