venerdì 23 Febbraio 24

Ciao Vito, bomber rossoblu d’altri tempi

E’ venuto a mancare, a causa di un malore improvviso, l’ex calciatore rossoblu che aveva messo a segno ben 22 reti in 85 presenze in riva allo ionio

Vito Chimenti, ex attaccante del Taranto tra il 1982 e 1985, si è spento all’età di sessantanove anni a causa di un malore improvviso (infarto) accusato negli spogliatoi del campo sportivo di Pomarico (Matera) prima della partita di Eccellenza lucana Pomarico-Real Senise, che non è stata poi disputata. A nulla è servito l’intervento degli operatori del 118 che hanno tentato invano a più riprese di rianimare l’ex calciatore rossoblu che con la maglia del Taranto aveva collezionato 22 marcature in 83 presenze e aveva vinto un campionato di serie C nel 1984-85.

Tra le altre, Vito Chimenti, nativo di Bari, aveva vestito le prestigiose maglie di Salernitana, Avellino, Catanzaro e Avellino. Il forte attaccante divenne anche celebre per aver utilizzato spesso un particolare modo di alzarsi e portare avanti il pallone chiamato bicicletta. È infatti ricordato come il bomber della bicicletta.

Articoli Correlati

Svolta epocale, la Var approda in C

Durante l’Assemblea di Lega Pro svoltasi in mattinata Daniele Sebastiani è stato eletto nuovo Consigliere Federale Svolta clamorosa in Serie C, durante l’Assemblea di Lega...

CJ Basket Taranto, arriva Chiapparini

Novità nel roster rossoblu che saluta Rafael Casanova e firma il giovane play classe 2003 scuola Urania Milano: “Taranto per me grossa opportunità, lotterò...