sabato 22 Giugno 24

CJ Taranto, coach Olive: “Bene la difesa ma serve più precisione”

Il tecnico rossoblu analizza il ritorno alla vittoria sul parquet di Pozzuoli e volge lo sguardo all’impegno di domenica contro Ruvo

Sistemata accuratamente in archivio la bella vittoria di Pozzuoli, il CJ Basket Taranto torna a programmare l’immediato futuro provando a dare continuità al colpo esterno piazzato in terra campana.
“Sono sicuramente soddisfatto – ha attaccato l’head coach rossoblu -, abbiamo portato a casa due punti che non erano assolutissimamente scontati, ci sta guardare la classifica ma pensare che a Pozzuoli potesse essere semplice vincere sarebbe stato un grosso errore perchè credo che quando inizia il giornale di ritorno ognuno deve provare a lottare per il proprio obiettivo e per una squadra come Pozzuoli ogni domenica può essere la giornata giusta per provare a rientrare, lo abbiamo visto con l’ingresso di Lucarelli che dava loro la possibilità di poter mettere in campo un quintetto fatto da cinque senior. Bravi i ragazzi a dare il giusto rispetto all’avversario e a una gara che sapevamo avere comunque il suo coefficiente di difficoltà. L’abbiamo approcciata bene. Siamo andati dove volevamo andare e siamo riusciti a creare un vantaggio che poi siamo riusciti a mantenere in tutti i quarti”.

Il prossimo impegno, seppur tra le mura amiche si presenta come uno dei più difficili dell’intera stagione con la capolista Ruvo che domenica prossima alle ore 18, proverà a chiedere strada ai ragazzi di coach Olive.

Gara tosta ma non impossibile, questo probabilmente frulla nella testa del coach tarantino che certamente proverà a giocarsi le sue chance rinunciando al ruolo di vittima sacrificale. “Io per filosofia non faccio proclami e non mi pongo obiettivi, ancor di più con un campionato come questo, giochiamo domenica dopo domenica sapendo che si possono vincere quattro partite di fila e perderne due come successo a noi a cavallo della sosta natalizia. Abbiamo un inizio di girone di ritorno difficile con tanti scontri con squadre di alta classifica ma la squadra c’è, il gruppo è unito, ci piace lavorare insieme, proviamo a fare più punti possibili da qui alla fine della regular season. Dobbiamo migliorare ancora tanto, aver ritrovato la difesa è importante, quando teniamo i nostri avversari sotto i 65/70 punti abbiamo le nostre chance anche perché al momento non riusciamo ad attaccare sempre con fluidità, anche a Pozzuoli abbiamo tirato male dalla distanza, solo il 19%. Ma lo ripeto ci piace lavorare insieme e questo è fondamentale per crescere poi in partita”.

Articoli Correlati

Taranto, tutto attorno a Capuano

La conferma del tecnico, ufficializzata dal presidente Giove ai nostri taccuini, stappa la stagione dei rossoblu. Dodici i calciatori sotto contratto all’uno luglio La volontà,...