sabato 15 Giugno 24

CJ Taranto, il rammarico di coach Olive: “Peccato perdere alla fine”

Il tecnico analizza la sconfitta in terra laziale che ha messo fine alla striscia di vittorie: “Non siamo riusciti a realizzare da tre punti: è difficile vincere a Roma con un 4/22 dalla lunga distanza”

Avrebbe sperato di iniziare il nuovo anno in maniera diversa il CJ Basket Taranto. La squadra di coach Olive è stata sconfitta nella prima gara del 2023 in terra laziale contro la Luiss Roma: un ko giunto dopo quattro successi consecutivi, ottenuti tutti nel mese di dicembre, e che erano serviti alla compagine tarantina per risalire la china e portarsi nella parte sinistra della classifica.

Nonostante il risultato non favorevole, con gli ionici battuti per 76-65, il tecnico dei rossoblu può rimproverare poco e nulla ai suoi ragazzi: “Credo che sia stata una partita equilibrata per trentasei, trentasette minuti. Poi la maggiore energia e profondità del roster della Luiss Roma, unita a una nostra settimana difficile dal punto di vista fisico e che ci ha tolto un pò di energia in qualche rotazione, credo abbiano fatto la differenza, oltre ai naturali meriti della squadra locale”.

Il CJ Taranto ha comunque seguito le indicazioni fornite dal suo allenatore in fase di presentazione del match. Resta il rammarico, però, per il risultato finale: “Avevamo portato avanti un piano partita, c’eravamo riusciti fino a tre minuti dalla fine dove avevamo limitato bene i loro tiratori che hanno segnato soltanto sette triple rispetto alle loro medie realizzative. Roma è una squadra che in casa segna 88 punti a gara, noi siamo riusciti a contenerli a 75 punti. In tutto questo avevamo disputato una buona pallacanestro però purtroppo, per vincere in questi campi, bisogna anche fare canestro. Per mancanza di energie o perché, in un certo momento, abbiamo peccato nel giro palla, non siamo riusciti a realizzare dall’arco del tiro dei tre punti: è difficile vincere a Roma con un 4/22 dalla lunga distanza”.

L’allenatore cussino non si perde d’animo e focalizza l’attenzione già sulla prossima sfida, l’ultima del girone d’andata. Domenica prossima alle 18, al Tursport, i rossoblu sfideranno la BPC Virtus Cassino con l’obiettivo di conquistare il primo successo del nuovo anno: “Sarà un’altra partita tosta e importante – rimarca coach Olive – Cassino è tornata sul mercato ingaggiando Janko Cepic, che fino a qualche giorno fa era in Serie A2 con la casacca di San Severo, aumentando così il peso sotto canestro di una squadra già molto forte fisicamente, sarà dunque un’altra battaglia. Speriamo in casa di avere le armi e le energie mentali per conquistare due punti fondamentali per proseguo il nostro cammino”.

Articoli Correlati