sabato 22 Giugno 24

Gioiella Prisma Taranto: i campioni d’Italia di Trento vincono al tie break

“Rifletteremo su come abbiamo affrontato il terzo set del match dove siamo stati a un passo dal godercela sul campo dei campioni d’Italia. Forse lì ci è arrivato un po’ di peso, ma è stato bravo Michieletto”

Un match dalla doppia faccia questa sera alla IlT Quotidiano Arena, in cui i trentini conquistano il match al tie break. (25-16, 23-25, 18-25, 26-24, 15-8). Partiti alla grande, i campioni d’Italia vengono poi travolti dal gioco frizzante dei rossoblù che crescono vistosamente in attacco con le prestazioni di Russell (28 punti) e Gutierrez, che ne fa 11, ma poi esce dal campo per un risentimento muscolare e viene sostituito da Raffaelli, che fa comunque una buona partita.

I rossoblù si portano in vantaggio, e riescono a trascinare 18-21 nel quarto set ma non riescono a chiudere: in battuta arriva un brutto cliente, Michieletto che mette a terra un ace e spinge al servizio, permettendo così la rimonta e il match va al tie break. Rientra Gutierrez ma i trentini scappano subito, nonostante la Gioiella riesca a tenersi sempre a -2, finchè Gutierrez viene murato in pipe, e Trento poi chiude senza problemi, complici anche alcuni errori in attacco degli ionici.

“Loro son partiti bene e ci hanno messo pressione anche in ricezione, abbiamo subito parecchio, abbiamo fatto fatica a ricostruire in contrattacco, poi siamo stati bravissimi per gli altri 3 set siamo sempre stati avanti, alla fine bravo Michieletto, un po’ ingenui noi. – Afferma Coach Mastrangelo dopo la partita – Rifletteremo su come abbiamo affrontato quel momento del match dove siamo stati a un passo dal godercela sul campo dei campioni d’Italia. Forse lì ci è arrivato un po’ di peso, ma è stato bravo Michieletto”.

“Giocare sopra al tricolore è sempre un’emozione unica. Era da parecchio che non lo calpestavo e mi è ritornato il brivido di quando lo conquistammo e ci giocammo sopra. Stasera purtroppo si è messo un po’ male il terzo set. – Afferma Filippo Lanza – Noi ci aspettavamo una partita difficile. Nel secondo set noi siamo cresciuti, mentre loro sono calati in battuta, così ne abbiamo approfittato e abbiamo tenuto in vantaggio sul 2 a 1. Peccato per quella serie di Michieletto che è entrato in serie e ci ha messo parecchio in difficoltà e li ovviamente la partita è svoltata. Al tie break mi aspettavo che Trento crescesse e che ci mettesse in difficoltà sin dall’inizio. Mi aspettavo una partita diversa.”

IL MATCH

Trento comincia con la diagonale Sbertoli Rychlicki, al centro Podrascanin- Kozamernik, in 4 Michieletto-Lanza, libero Laurenzano, mentre la Gioiella Prisma Taranto schiera la diagonale De Haro-Russell, al centro Jendryk – Alletti, in banda Lanza-Gutierrez, libero Rizzo.

Trento firma il primo break murando Lanza 6-4, che poi si riscatta facendo mani out per il 6-5. Russell viene murato da Lavia e Trento allunga 8-5, poi Michieletto fa ace 9-5, coach Mastrangelo è costretto al time out. Un altro ace di Michieletto, poi Lanza viene murato entra Raffaelli su Gutierrez in ricezione ma Trento allunga 12-5. Russell mette a terra il pallonetto del 13-7. Russell guadagna ancora un punticino 14-8. Rychlicki firma il 15-8. Russell tiene viva la Prisma mettendo a terra un mani out. 15-9. Russell attacca out 18-9. Il gap è ampio 20-10, con un attacco di Rychlicki. Rychlicki continua a macinare punti, Russell conquista il 24-16. Lavia mette a terra il 25-16.

Nel secondo parziale prende subito il largo Trento ma Taranto si tiene attaccata, complici alcuni errori sul campo trentino i rossoblù agganciano 9-9. Poi Ryclichi spara out per il 9-10. La parità si mantiene con colpi da entrambe le parti, Russell e Jendryk insieme a un buon Gutierrez tengono la parità 14-14. Lanza mura Rychliki per il sorpasso 14-15. Gutierrez firma in pipe il 15-16. Russell mette a terra il 15-17. Ancora Russell con mani out 16-18 Trento riaggancia ma Gutierrez riporta sopra 18-19, poi Russell fa ace 18-20. Michieletto fa la voce grossa e riporta sopra 20-21. Gutierrez tiene la parità 21-21. Michieletto ancora in diagonale 22-21, Russell firma il 22-22. Coach Soli fa doppio cambio con Nelli e Acquarone, in battuta entra Sala, ma Trento riesce a conquistare il 23-22. Russell conquista il 23-23. Gutierrez firma il 23-24.Lavia attacca out 23-25.

Il terzo set comincia con un bell’ace di Lanza. Gutierrez firma il 2-4. Russell in parallela firma il 4-5. Michieletto sbaglia attacco, poi Alletti mura Rychlicki per il break del 5-8. Russell tiene il break 7-10, poi Lanza fa ace 7-11. Lanza in pipe 9-14. Russell fa ace per il 9-15. Gutierrez fa mani out, 9-16. Michieletto spara out, entra Bonacchi sul 12-18. Alletti firma il 13-20. Trento sbaglia molto, i rossoblù ne approfittano, Jendryk firma il 17-24. Rychliki sbaglia la battuta e regala il 17-25.

Nel quarto parziale comincia Raffaelli al posto di Gutierrez. Taranto mette ancora la testa avanti Alletti fa ace er il 7-9. Anche Raffaelli va a segno firmando l’8-11 e il 9-12. Michieletto attacca out 10-14. Russell fa mani out 11-15. Anche da posto 4 Russell vincente per il 13-16. Taranto allunga con Russell scatenato, 15-19. Trento con un pallonetto di Sbertoli e un ace di Michieletto conquista il 19-21. Gutierrez rientrato fa invasione e Trento aggancia 21-21, poi sorpassa 22-21. Lavia attacca out e si va ai vantaggi. Con un’invasione aerea di De Haro si chiude il 4 set 26-24.

Nel tie break il centrale Kozamernik firma il 3-2, poi Russell fa ace per il 3-4. Michieletto fa break 6-4, poi Podrascanin, a cambio campo è 8-4. Bonacchi fa ace 9-7. Gutierrez viene murato per il 12-8. Podrascanin fa punto, poi Alletti spara out per il 15-8.

2ª Giornata And. (29/10/2023) – Regular Season SuperLega Credem Banca, Stagione 2023

Itas Trentino – Gioiella Prisma Taranto 3-2 (25-16, 23-25, 18-25, 26-24, 15-8) 

Itas Trentino: Sbertoli 4, Lavia 14, Kozamernik 9, Rychlicki 23, Michieletto 19, Podrascanin 14, Pace (L), Nelli 1, Cavuto 0, Laurenzano (L), Acquarone 0. N.E. D’Heer, Berger, Magalini. All. Soli.

Gioiella Prisma Taranto: Trinidad De Haro 0, Lanza 12, Alletti 6, Russell 28, Gutierrez 11, Jendryk 8, Luzzi (L), Rizzo (L), Sala 0, Bonacchi 1, Raffaelli 3. N.E. Gargiulo, Ekstrand, Paglialunga. All. Mastrangelo. ARBITRI: Vagni, Rossi. NOTE – durata set: 23′, 29′, 27′, 31′, 14′; tot: 124′.

Articoli Correlati

Taranto, tutto attorno a Capuano

La conferma del tecnico, ufficializzata dal presidente Giove ai nostri taccuini, stappa la stagione dei rossoblu. Dodici i calciatori sotto contratto all’uno luglio La volontà,...