venerdì 23 Febbraio 24

Il tempo immobile di Erasmo

Si celebra oggi il quarantaseiesimo anniversario della morte del centravanti molisano, il cui nome è legato indissolubilmente alla storia calcistica della compagine jonica

Un giorno, non, uguale agli altri. Non lo è, e mai lo sarà il sei di febbraio per Taranto e per la sua gente, per chi c’era in quel freddo lunedì di fine anni settanta, per chi Iacovone lo ha accompagnato nel suo ultimo viaggio, per chi l’ha sfiorato e anche, anzi forse soprattutto per chi non l’hai mai visto, annusandone solo l’odore del Mito.
Quarantasei anni oggi, da quel fatale schianto, capace di sottrarre alla vita un ragazzo che a suon di gol stava facendo innamorare una città rimasta all’improvviso vedova del suo bomber e del proprio sogno, eppure tutto sembra essere cristallizzato nell’animo dello sportivo tarantino, che continua a rimanere fermamente ancorato alla devozione nei confronti del “Santo Laico di Capracotta”, così come alla convinzione, che con lui in campo, tutto sarebbe andato in maniera diversa.
Non esiste controprova, che possa confutare l’unico briciolo di ottimismo ascrivibile a questa triste storia, e anche laddove vi fosse possibilità di metterla agli atti, ammazzerebbe definitivamente il lato buono del pallone, quel romanticismo, materia ormai rara nel calcio di oggi. E il sottoscritto, onestamente, non se la sente.

Diventa difficile, trovare ogni anno parole nuove per salutare chi, in un certo qual modo non ha mai lasciato il suo popolo adorante.
Tutto resta fermo, immutato ed immutabile, fuori dal tempo che scorre e che appartiene solo al resto del Mondo, per il quale il 6 febbraio 1978 è solo un altro giorno nell’interminabile calendario dell’infinito, ma non a Taranto, che conta gli anni quasi fossero minuti. Non a Taranto, incapace per fortuna di realizzare quanto lontano sia oggi Iacovone, grazie alla forza impressionante suscitata dal suo ricordo.

Non passa e non vogliamo farlo passare. Ciao Erasmo.

Articoli Correlati

Svolta epocale, la Var approda in C

Durante l’Assemblea di Lega Pro svoltasi in mattinata Daniele Sebastiani è stato eletto nuovo Consigliere Federale Svolta clamorosa in Serie C, durante l’Assemblea di Lega...

CJ Basket Taranto, arriva Chiapparini

Novità nel roster rossoblu che saluta Rafael Casanova e firma il giovane play classe 2003 scuola Urania Milano: “Taranto per me grossa opportunità, lotterò...