mercoledì 24 Aprile 24

Ostacolo Latina, al Taranto serve la vittoria

Archiviato il derby dello Zaccheria, ci sono i nerazzurri sulla strada dei rossoblu

Sei per novanta. Non si tratta di un rebus ma di una semplice moltiplicazione capace di raffigurare perfettamente il difficile momento che sta attraversando il Taranto di Capuano. Il prodotto, presto fatto dice cinquecentoquaranta, esattamente quanti i minuti che separano il Taranto dall’ultima rete siglata in campionato.
I rossoblu semi parafrasando Carlo Levi sembrano essersi fermati a Messina, gara spartiacque che ha di fatto segnato lo stop di quel processo di capuanizzazione fatto di punti e prestazioni positive che aveva portato la formazione jonica a fare addirittura capolino tra le prime dieci della classe.
Dal colpo esterno firmato in terra siciliana, ad oggi il ruolino non brilla: zero vittorie, zero gol fatti ma in compenso quattro punti che pur rappresentando un bicchiere certamente mezzo vuoto consentono di smuovere la classifica evitando pericolosi ristagni, e che rappresentano la massima applicazione del “metodo formica”.

Mister Ezio Capuano

Mandato in archivio il derby dello Zaccheria, c’è il Latina sulla strada del Taranto, che nel pomeriggio di domenica ospiterà la formazione laziale in un appuntamento da non mancare per provare ad invertire la rotta. Gli esperimenti non riusciti di Foggia potrebbero spingere il tecnico jonico a rimescolare le carte, ma appare improbabile che Capuano possa rinunciare al consueto 352 per affidarsi a differenti impianti di gioco.
In quest’ottica diventa fondamentale la presenza di Tommasini, la cui assenza in terra dauna si è fatta sentire, e che potrebbe essere affiancato dall’ultimo arrivato Nocciolini. In mediana fatto salvo il fisiologico rodaggio di Crecco, potrebbe rivedersi dal primo minuto Provenzano, mentre dietro l’unico certo di una maglia da titolare pare essere Antonini, con Sciacca, Formiconi, Evangelisti e Manetta in lizza per le restanti due casacche da assegnare.

In casa pontina il gol di Ganz, che ha regalato la vittoria nel derby contro la Viterbese Eproprio allo scadere, ha smosso le acque di una situazione analoga a quella che si vive in riva allo Jonio, con i nerazzurri che hanno interrotto una striscia negativa che durava dal diciotto dicembre, data del successo esterno siglato al Degli Ulivi, trovandosi ora a quota 33 punti, tre in più del Taranto.

Dirigerà la contesa il signor Valerio Crezzini della sezione di Siena coadiuvato dagli assistenti Giovanni Dell’Orco di Policoro e Andrea Barcherini di Terni. Fischio d’inizio alle ore 17.30.

Articoli Correlati