giovedì 20 Giugno 24

Prima in regione e ottava in Italia: la Quero nella classifica di merito 2022

A far numero di questo successo, i 137 match disputati dagli atleti tarantini, le medaglie conquistate ai Campionati Assoluti dall’oro italiano

La Federazione pugilistica italiana ha pubblicato come ogni anno la classifica di merito relativa all’attività delle società sportive che – nel 2022 – arrivano a oltre un migliaio di affiliazioni, un numero in esponente crescita che testimonia il successo del pugilato maschile e femminile in Italia e l’importanza che a livello sociale ricopre la disciplina della noble art. Così la Quero-Chiloiro, entrata nel suo 53esimo anno di attività dalla fondazione avvenuta a opera del maestro benemerito Vincenzo Quero, ha trasmesso alla città di Taranto la bellezza di questo sport, regalando successi e sfornando giovani talenti, restando sempre attiva per la crescita del territorio che realizza in sinergia con gli enti di promozione locali.

E si piazza all’ottavo posto la Quero-Chiloiro nella classifica di merito nazionale 2022, anche quest’anno tra le prime dieci sulle 1039 società italiane, mentre nella classifica specifica del giovanile arriva quarta e in quella di merito regionale è al primo posto da ormai circa quindici anni consecutivi. Sono 2616 i punti accumulati, derivanti dagli 881 punti dell’attività AOB (numero di match, risultati, medaglie), dai 700 punti relativi all’organizzazione di manifestazioni pugilistiche, da 915 punti per l’attività giovanile dei criterium e dello sparring-io e dalle organizzazioni di questi, infine da 120 punti di attività amatoriale. A far numero di questo successo, i 137 match disputati dagli atleti tarantini, le medaglie conquistate ai Campionati Assoluti dall’oro italiano 71 kg Francesco Magrì e dall’argento 80 kg Andrea Ottomano, il bronzo del 92 kg Lorenzo Marci e l’argento del 44 kg Vincenzo Carparelli ai campionati italiani rispettivamente youth e schoolboy; per l’attività giovanile, sono 41 le gare di sparring-io disputate, 207 le competizioni nei criterium e la partecipazione alla Coppa Italia giovanile. Itinerante in regione con l’organizzazione di manifestazioni e in giro per l’Italia per le numerose trasferte, sono cinque gli eventi sportivi più importanti organizzati nel 2022:  il 5^trofeo Masseria Ruina a Faggiano nel mese di maggio presso la residenza del vicepresidente Goffredo Santovito, il 21^trofeo Città di Taranto con il mondiale youth UBO vinto dal professionista di casa Giovanni Rossetti, che dopo la cintura del 29 luglio al Castello Aragonese a Taranto, ha conquistato il Titolo italiano medi nel mese di dicembre sfidando Carlo De Novellis, inoltre, tra le manifestazioni, la prima edizione della Fasano boxing night ad agosto, il 26^ Trofeo dell’amicizia con il campionato intercontinentale UBO per la difesa della cintura mantenuta da Francesco Lezzi a novembre, e il 4^Galà Città di Martina Franca in concomitanza dei campionati regionali Assoluti nello stesso mese.

Già in moto per l’attività del 2023, dopo questo bel risultato, la Quero-Chiloiro segna gli appuntamenti previsti tra questo e il prossimo mese, tra cui una trasferta in programma per il 18 febbraio a Firenze, ospite dalla storica Accademia pugilistica fiorentina e per il 25 febbraio a Cosenza dalla Boxe Popolare; attesissimo dai pugili nascenti tarantini, invece, il torneo esordienti regionale si svolgerà dal 3 al 5 marzo.

 

Articoli Correlati