sabato 22 Giugno 24

Taranto, Capuano: “Mi aspetto tanta gente. Domani vogliamo vincere”

Il tecnico dei rossoblu chiama a raccolta i tifosi, sottolineando come la squadra voglia reagire immediatamente alle due sconfitte

Ritornare alla vittoria. Questo l’obiettivo di Eziolino Capuano che alla vigilia del derby contro il Brindisi indica ai suoi l’unica medicina buona per invertire la rotta, dopo le due sconfitte rimediate contro Juve Stabia e Sorrento.

DERBY DA VINCERE “Ci teniamo tantissimo a vincere domani, ma davanti ci troveremo un Brindisi che sarà come un leone ferito. Loro sono una buona squadra, Galano, Ganz, Bunino, Lombardi e Golfo, non sarà una partita facile ma d’altra parte in C, non ci sono partite semplici. Loro in difficoltà? Si, hanno subito molti gol, ne hanno fatti pochi ma questo genere di squadra va tenuto in considerazione. Noi vogliamo vincere per far crescere l’entusiasmo, dopo le due sconfitte”

MOMENTO NO “Non si può passare dall’essere dei fenomeni a diventare brocchi in una sola partita, condizionata da una prestazione negativa o da una scelta scellerata di un giocatore. Se Bifulco fosse stato meno istintivo, parleremmo di un’altra partita. In queste circostanze serve equilibrio, le due sconfitte mi hanno innervosito, anche se arrivate in maniera diametralmente opposte. Domani mi aspetto comunque tanta gente allo stadio, la squadra sta facendo benissimo, non penso che una prestazione o un gesto sconsiderato posso far diminuire il grande entusiasmo che abbiamo creato”.

MODULO E ASSENZE “Possiamo giocare con qualsiasi modulo, in ogni partita, in base alle caratteristiche dell’avversario cerchiamo di trovare degli strumenti differenti. Conta la capacità di voler vincere una partita. Ai miei giocatori dico sempre che il voler vincere è il desiderio di tutti, il sapersi preparare alla vittoria è il privilegio di pochi, soprattutto in queste categorie. L’assenza di Bifulco? Nell’ultimo periodo è stato il calciatore migliore del Taranto, non ha iniziato benissimo ma poi si è visto il vero Bifulco. Abbiamo Fabbro, Orlando e anche Capone. Fabbro ha solo 8 allenamenti intensi con la squadra al rientro dopo l’infortunio, mentre Orlando diversi in più”.

MERCATO “Ringrazio Luciani ed il suo procuratore per aver scelto Taranto nonostante avessero un’offerta da parte di una società molto forte economicamente del girone A. Lo abbiamo preso perché ci siamo resi conto che nel reparto arretrato serviva qualcos’altro. Può fare il braccetto sia destro che sinistro ma anche l’esterno”.

Articoli Correlati

Taranto, tutto attorno a Capuano

La conferma del tecnico, ufficializzata dal presidente Giove ai nostri taccuini, stappa la stagione dei rossoblu. Dodici i calciatori sotto contratto all’uno luglio La volontà,...