sabato 15 Giugno 24

Taranto, Capuano: “Sconfitta che brucia. Serve maggiore cattiveria”

Il tecnico amareggiato, analizza la sconfitta ma indica la strada da seguire in vista dei prossimi impegni

C’è grande amarezza nelle parole di Eziolino Capuano nel post partita di Benevento. Il tecnico, ai microfoni di Antenna Sud, mastica amaro sopratutto per l’approccio alla gara, ritenuto non soddisfacente, ma si sofferma anche sulla necessità di una maggiore cattiveria da parte dei suoi.

“È una sconfitta che brucia, perché abbiamo disputato un ottimo secondo tempo. Abbiamo subito il primo gol nel nostro miglior momento ed il raddoppio è frutto di una nostra ingenuità. I quattro cambi volevano essere una scossa per la squadra, molti mi hanno deluso ed i subentrati si sono dimostrati più volenterosi. Abbiamo costruito palle clamorose per pareggiare, il risultato è negativo ma la prestazione lascia ben sperare. Perdere a Benevento, ci può stare, purtroppo abbiamo commesso degli errori rari per noi. Serve una svegliata, in questa stagione abbiamo sempre sbagliato i primi tempi, molto spesso ci manca un po’ di cattiveria”.

Articoli Correlati