venerdì 23 Febbraio 24

Tre punti d’oro per la Gioiella Prisma Taranto, battuta 3-0 la WithU Verona

Una sontuosa prestazione permette agli ionici di ritrovare il sorriso interno dopo un girone di astinenza dalla vittoria. Antonov MVP del match.

La Gioiella Prisma Taranto riassapora il gusto del successo casalingo. Al PalaMazzola, la formazione allenata da coach Di Pinto torna a imporsi davanti al proprio pubblico, sconfiggendo per 3-0 (25-22, 25-22, 25-20) la WithU Verona nella quarta giornata di ritorno del campionato di Superlega Credem Banca. Una partita condotta magistralmente dalla compagine tarantina che, nel primo set, ha perso per un’infortunio alla spalla destra l’opposto titolare Stefani. Nonostante ciò, i rossoblu sono stati in grado di sopperire all’inconveniente grazie a una grande prova corale. MVP dell’incontro Oleg Antonov, autore di ben 18 punti: lo schiacciatore, ex Nazionale, ha preso per mano la Gioiella Prisma Taranto nei momenti topici, conducendola alla vittoria.

PRIMO SET. Coach Di Pinto recupera Loeppky, uscito nel corso del secondo set nella gara con Monza. La formazione tarantina non parte benissimo, subendo un break di 1-4 iniziale orchestrato da Mozic e da un ace di Keita. Di Pinto interrompe subito chiamando un timeout, al rientro Taranto ottiene il cambio palla ma perde poi Stefani che, dai nove metri, accusa un infortunio alla spalla (la stessa che lo aveva tormentato nel corso dell’estate). Il tecnico deve fare di necessità virtù, inserendo Ekstrand al posto del giovane giocatore di origini toscane. Taranto non si disunisce e ribalta il punteggio con Larizza (9-8) e riesce anche ad allungare con Loeppky, che sale in cattedra nel momento più difficile dal punto di vista psicologico degli ionici. Taranto scappa prima sul +3 (15-12), poi raddoppia il gap con due ace del canadese (21-15). Keita prova a far rientrare Verona ma è Falaschi a chiudere il set (25-22).

SECONDO SET. Antonov apre i conti del secondo set, Verona ribalta la situazione con Mozic (2-4): subito timeout per Di Pinto. Antonov e Alletti firmano il pareggio (6-6), poi Keita riporta avanti gli scaligeri (6-8). Antonov ristabilisce la parità e poi porta avanti Taranto sul 14-13: i rossoblu provano a condurre il set ma Mozic opera il controsorpasso (18-20). Antonov e un errore di Mosca portano il punteggio sul 20-20, poi il turno di battuta di Cottarelli (entrato al posto di Ekstrand) porta i suoi benefici, col palleggiatore che trova anche l’ace del 23-20. Ci pensa Loeppky a mettere a terra il pallone del 25-22 e portare Taranto sul doppio vantaggio.

TERZO SET. Subito break iniziale di 3-0 marcato Taranto, Verona accorcia con Sapozhkov e Mosca ma Loeppky e Larizza riescono a trovare anche il +4 (9-5 e 10-6). Mozic e Spirito riportano sul -2 Verona, Antonov firma il 17-13: Stoytchev prova a interrompere il gioco col timeout. Ma, al rientro, i rossoblu continuano a macinare gioco, mantengono la concentrazione e mettono a terra palloni importanti: ci pensa capitan Falaschi, con un ace, a chiudere la contesa sul 25-20 e a regalare i tre punti finali a Taranto.

I rossoblu torneranno in campo domenica prossima, alla Kioene Arena, contro Padova: in caso di successo nello scontro diretto per la permanenza in Superlega, i rossoblu sarebbero a un passo dal raggiungimento dell’obiettivo prefissato.

Gioiella Prisma Taranto – WithU Verona 3-0 (25-22, 25-22, 25-20)

Gioiella Prisma Taranto: Falaschi 2, Loeppky 14, Larizza 8, Stefani 0, Antonov 18, Alletti 11, Ekstrand 8, Rizzo (L), Cottarelli 1, Gargiulo 0. N.E. Pierri, Andreopoulos. All. Di Pinto.

WithU Verona: Spirito 2, Keita 13, Grozdanov 3, Sapozhkov 8, Mozic 17, Mosca 3, Bonisoli (L), Perrin 3, Gaggini (L). N.E. Vieira De Oliveira, Zanotti, Cortesia, Jensen, Magalini. All. Stoytchev.

ARBITRI: Boris, Caretti.

NOTE – durata set: 26′, 32′, 26′; tot: 84′. MVP: Antonov (Gioiella Prisma Taranto).

Articoli Correlati

Svolta epocale, la Var approda in C

Durante l’Assemblea di Lega Pro svoltasi in mattinata Daniele Sebastiani è stato eletto nuovo Consigliere Federale Svolta clamorosa in Serie C, durante l’Assemblea di Lega...

CJ Basket Taranto, arriva Chiapparini

Novità nel roster rossoblu che saluta Rafael Casanova e firma il giovane play classe 2003 scuola Urania Milano: “Taranto per me grossa opportunità, lotterò...