venerdì 23 Febbraio 24

Ex Ilva, Stellato:”Crisi aperta per contrasti tra  Melucci e il M5S”

Il consigliere regionale e comunale, Massimiliano Stellato, precisa: “Italia viva non ha mai chiesto poltrone”

“Le contraddizioni tra il sindaco Melucci e il M5S sull’accordo di programma sull’ex Ilva, per Taranto, sono e rimangono il detonatore della crisi politica che si è aperta in Comune. Una ricomposizione degli equilibri, se ci sarà, non potrà che avvenire su una ritrovata convergenza politica tra di loro, su questo tema”.

Lo dichiarano per Italia viva, Massimiliano Stellato consigliere regionale e comunale e Carmen Casula, consigliere comunale di Taranto.
“Italia viva – proseguono – ha invitato il sindaco a mantenere fermezza sull’accordo di programma, riguardo alla riconversione economica, ambientale e sociale, che tenga fuori i Cinquestelle, forza populista e priva di cultura di governo”.

“Il tentativo di queste ore di ribaltare la narrazione – affermano Stellato e Casula – addebitando la rottura al dialogo tra Italia viva e il sindaco sul tema ex Ilva, non può nascondere i motivi dello strappo all’interno della maggioranza di governo ed appare fuorviante e strumentale.
Italia viva non avanza, né ha mai avanzato, richieste di coinvolgimento nella maggioranza comunale ma ha aperto un confronto, questo si, sui temi cruciali della città. Sono note, d’altronde, le posizioni di Italia viva favorevoli allo sviluppo, alla transizione giusta, al contemperamento degli interessi ambientali, sociali ed economici. Posizioni agli antipodi di una forza populista e demagogica, del no-a-tutto (Tav, Tap e trivelle) come i cinquestelle. Certo, affidare al governatore pugliese la regia della ricomposizione politica tra il sindaco e i pentastellati appare un commissariamento dell’intera classe politica che sostiene Melucci”.

 

Articoli Correlati

Taranto, Parisi si dimette da vicepresidente della Provincia

Il sindaco di Ginosa lascia l'incarico: "Trasformismo politico e instabilità hanno radicalmente mutato le condizioni che portarono alla mia nomina" "Nella giornata di ieri ho...