giovedì 18 Luglio 24

Maiorino: “Taranto perde opportunità per welfare cittadino”

Il Partito Liberale accusa il sindaco Melucci di non aver promosso la possibilità di destinare il 5×1000 ad attività sociali

“Anche oggi siamo costretti a denunciare una colpevole mancanza da parte del Sindaco Melucci e dell’Assessore alle Politiche Sociali Gabriella Ficocelli. Il Comune di Taranto ha perso un’importante opportunità per il welfare cittadino, non avendo promosso la possibilità di destinare il 5×1000 al sostegno delle attività sociali svolte dal proprio comune, come previsto dalla normativa vigente”.

Lo dichiara il Segretario cittadino Partito Liberale Italiano, Mirko Maiorino, ricordando che “il 5×1000 è una quota dell’Irpef che i cittadini-contribuenti possono destinare, al momento della dichiarazione dei redditi, alle organizzazioni non profit iscritte negli elenchi dell’Agenzia delle Entrate, inclusi i comuni per le loro attività sociali”. A Manduria, ad esempio, l’assessorato al Welfare ha fatto appello ai cittadini affinché destinassero il 5×1000 al Comune, per finanziare progetti di natura sociale.

“L’incapacità del Sindaco Melucci e dell’Assessore Ficocelli nel promuovere una simile iniziativa ha comportato la perdita di preziose risorse che avrebbero potuto essere reinvestite per migliorare la qualità dei servizi sociali nella nostra città. – aggiunge Maiorino – Questi fondi avrebbero potuto essere utilizzati per potenziare le azioni di ascolto, sostegno e contrasto alle violenze, oltre che per la realizzazione di nuovi centri educativi e di supporto per i cittadini più vulnerabili”.

È emblematico che le politiche giovanili rappresentino una voce a zero nel bilancio del nostro comune, dimostrando una grave carenza di attenzione verso le future generazioni”, continua.

Il Partito Liberale sollecita quindi l’amministrazione comunale a mettere in atto tutte le misure necessarie per recuperare il tempo perso e recepire risorse utili per il territorio. “È necessario che l’amministrazione si impegni seriamente per il benessere sociale della nostra comunità”, conclude Maiorino.

Articoli Correlati