mercoledì 21 Febbraio 24

Capuano: “Potenza avversario temibile. Non dobbiamo pensare agli altri”

La sfida contro i lucani rappresenta un snodo determinante nella stagione dei rossoblu che devono a tutti i costi uscire con un risultato positivo dal “Viviani”

Primo appuntamento, del doppio impegno esterno consecutivo che attende il Taranto di Capuano nell’immediato del campionato di Serie C. Il tecnico, reduce dal pari interno contro il Cerignola, analizza la sfida che vedrà opposto ai suoi ragazzi il Potenza di mister Raffaele, rimarcando l’importanza della sfida del Viviani.

“Quando le partite diminuiscono, diventano tutte difficili. Giocheremo su un campo bello, ricco di tradizione e di storia ma difficile anche grazie al calore della tifoseria potentina. Incontriamo un’ottima squadra, il cui valore non è quello rappresentato dalla loro classifica. Credo di aver preparato bene la bene anche in considerazione del fatto che conosciamo bene il Potenza ed il suo allenatore. È un ragazzo a cui sono molto legato, serio, che si è fatto nei campi sterrati e polverosi, guadagnandosi tutto grazie alla sua caparbietà. Detto questo, guardo la classifica e dico che a noi, come anche a loro servono punti e per questo mi aspetto una sfida tosta. Siamo consci del valore dell’avversario ma anche del nostro e sono dell’idea che la mia squadra possa giocarsela con chiunque. La classifica? Ci sono delle squadre che hanno cambiato marcia grazie al mercato ma sono abituato a guardare in casa mia. Siamo in una posizione che ci consente di giocare solo su noi stessi e dobbiamo evitare di avere l’ansia di vedere cosa hanno fatto le altre – ha dichiarato Capuano -, ma pensare solo ai risultati che dobbiamo portare a casa noi per poter raggiungere i nostri obiettivi”

Il tecnico poi guarda al calendario: “In programma ci sono cinque trasferte, di queste, quattro sono scontri diretti e poi andremo a Crotone. In casa incontreremo tutte squadre che stanno ancora lottando per raggiungere il proprio obiettivo. Sono tutti impegni molto difficili ma dobbiamo far punti e ad arrivare al traguardo. Il pubblico? Credo che questa squadra meriti tanta gente allo stadio e sono dell’idea che con la nostra gente sugli spalti, certi episodi sarebbero stati valutati in maniera diversa”.

La chiosa riguarda il neoacquisto Fontana: “E un centrocampista più di incontro che di qualità. Parliamo di un classe 2000 che è andato a completare il nostro organico a centrocampo. La società ha voluto mettere a disposizione dell’allenatore un altro calciatore”.

Articoli Correlati

Svolta epocale, la Var approda in C

Durante l’Assemblea di Lega Pro svoltasi in mattinata Daniele Sebastiani è stato eletto nuovo Consigliere Federale Svolta clamorosa in Serie C, durante l’Assemblea di Lega...

CJ Basket Taranto, arriva Chiapparini

Novità nel roster rossoblu che saluta Rafael Casanova e firma il giovane play classe 2003 scuola Urania Milano: “Taranto per me grossa opportunità, lotterò...