giovedì 18 Luglio 24

Taranto, Capuano: “Esilio? Impensabile. Nobile e Soncin, due ottimi profili”

Il tecnico rossoblu, nell’intervista rilasciata ad Antenna Sud parla della situazione attuale del club. Stadio e mercato al centro

STADIO “Quando si parla dello stadio non bluffo, è stato il primo argomento di cui ho parlato con il presidente per poter ripartire. Qualcuno indica gli incassi come il problema principale, ma vi dico che quando devo prendere un giocatore gli invio il video della gara giocata contro il Vicenza, dove il commentatore di Sky disse che sembrava di assistere ad una partita di Champions League. Se un determinato giocatore viene qui è soprattutto per la città, per il tifo e per la Curva. Mi auguro che avremo il campo e non ho modo di pensare il contrario. Ipotesi esilio? Non ci voglio nemmeno pensare, credo sia impensabile giocare a 500 km di distanza da Taranto”.

VANNUCCHI “Vannucchi è uno dei migliori portieri che ho allenato in carriera, come uomo poi non ci sono parole. Per capire basta tornare indietro a quando si fece male a Latina ma si assunse la responsabilità di scendere in campo. Il 15 giugno, la prima telefonata che ho fatto è stata quella all’entourage di Vannucchi, dicendo loro che avrei avuto bisogno di una mano affinché Gianmarco potesse rimanere a Taranto. Ho proposto lo stesso contratto di ottobre, dalla durata pluriennale e a cifre dignitose per un giocatore di serie C. Le aspettative economiche erano, giustamente diverse e mi fu chiesto un biennale a cifre notevolmente differenti. Il contratto di ottobre? L’ho fatto io, ma poi non era stato né firmato e né depositato e io lo vengo a sapere due mesi dopo”.

LOLIVA “Loliva? Ha detto una cosa di una gravità unica, ma conoscendolo, sicuramente in buona fede. Ho ricevuto una telefonata da lui dove mi diceva che c’era la possibilità di andare al Notaresco, con un determinato accordo. Non ho mai parlato con lui di aspetti tecnici”.

NOBILE E SONCIN “Quella dei portieri era la situazione più difficile perchè c’era da rifare tutta la batteria, andando a sostituire quella che, secondo me, era la migliore dei 3 gironi di serie C. Abbiamo portato a Taranto due ottimi portieri, poi prenderemo anche il terzo. Sono entrambi motivati, non è stato facile portare qui un giocatore come Soncin, che ha sempre giocato, dopo aver preso anche un calciatore come Nobile. Ho parlato chiaro ad entrambi e sono fiero e contento che hanno accettato il nostro progetto”.

Articoli Correlati