lunedì 26 Febbraio 24

Castellaneta, 18 lavoratori in nero scoperti dalla Guardia di Finanza

Controlli capillari delle Fiamme Gialle per contrastare il lavoro in nero e l’evasione fiscale

I Comuni di Castellaneta, Mottola, Ginosa, Laterza, Palagiano e Palagianello sotto la lente delle Fiamme Gialle, con l’obiettivo di contrastare il lavoro in nero e l’evasione fiscale.

Nei giorni scorsi la Guardia di Finanza di Castellaneta ha eseguito controlli capillari, individuando 18 lavoratori “in nero” e altri 16 su cui sono ancora in corso specifici approfondimenti per verificare la regolarità dell’assunzione.

I militari hanno anche eseguito molteplici accertamenti in materia di memorizzazione e trasmissione di scontrini e ricevute fiscali, constatando numerose violazioni.

“Il lavoro nero e l’evasione fiscale – specificano le Fiamme Gialle di Castellaneta – costituiscono un grave ostacolo allo sviluppo economico perché distorcono la concorrenza e l’allocazione delle risorse, minano il rapporto di fiducia tra cittadini e Stato e penalizzano l’equità, sottraendo spazi di intervento a favore delle fasce sociali più deboli. Da qui l’importanza dell’azione “chirurgica” da noi svolta contro il sommerso d’azienda e da lavoro”.

Articoli Correlati

Ex Ilva, Peacelink scrive al Ministro Urso. “Chiediamo coraggio per avviare la riconversione”

“Nessuna ragione storica, industriale ed etica giustifica la decisione di tenere in funzionamento questo impianto industriale”. Riportiamo integralmente la nota “All'attenzione del ministro Urso e...