mercoledì 21 Febbraio 24

Guardia Costiera, sequestrati ai Tamburi 85 kg di “bianchetto” pescato illegalmente

I militari hanno fermato un uomo che trasportava in auto 85 kg di novellame di sarda in cattivo stato di conservazione

Sequestrati nella serata di giovedì 12 gennaio, dalla Guardia Costiera di Taranto, presso il rione Tamburi 85 kg di novellame di sarda, meglio conosciuto come “bianchetto” .

L’operazione ha preso avvio da un’attenta attività di osservazione e controllo iniziata a mare, finalizzata alla tutela della filiera ittica ed al contrasto della pesca illegale del novellame di sarda che ne pregiudica pesantemente la riproduzione, provocando un danno irreversibile all’intero ecosistema marino; un fenomeno, che in questi mesi si è tristemente diffuso nell’intero golfo di Taranto.

I militari, infatti, hanno monitorato gli spostamenti di un uomo che caricava 8 cassette di polistirolo all’interno della sua autovettura: dentro le cassette sono stati rinvenuti circa 85 kg di novellame di sarda in cattivo stato di conservazione.

Per l’uomo una multa di 4.000 euro e una denuncia alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Taranto per detenzione e commercializzazione di prodotto ittico in cattivo stato di conservazione e potenzialmente nocivo per la salute pubblica.

Articoli Correlati

“Foyer esterno” al Teatro Orfeo, partito il cantiere

Questa mattina sopralluogo del Sindaco Rinaldo Melucci insieme all'assessore ai Lavori Pubblici Mimmo Ciraci È partito il cantiere di riqualificazione del marciapiede in via...