lunedì 26 Febbraio 24

Taranto, nei 10 precedenti contro il Cerignola non è mai finita 0-0

Si disputerà domani alle 14.30, allo stadio Iacovone, la gara valevole per la ventottesima giornata di serie C/C tra Taranto e Audace Cerignola, appuntamento che torna a giocarsi tra i professionisti dopo ben 87 anni di attesa

Vigilia di campionato per il Taranto di mister Capuano che domani contro l’Audace Cerignola, andrà a caccia di altri punti salvezza da mettere in cascina e cercherà di allungare la striscia positiva che lo vede imbattuto da due turni. Il tecnico di Pescopagano non sembra intenzionato a stravolgere la formazione scesa in campo domenica scorsa a Castellammare di Stabia e dovrebbe affidarsi al solito e ormai collaudato 3-5-2.

I protagonisti in campo saranno quindi presumibilmente Vannucchi tra i pali, Formiconi, Antonini e Evangelisti in difesa, Ferrara e Mastromonaco sulle fasce, Mazza, Romano e Crecco nella zona nevralgica del campo mentre a Tommasini e Bifulco sarà affidato il compito di scardinare la difesa ospite. Proprio l’attaccante ex Padova sarà l’osservato speciale di giornata, perchè contro una squadra molto votata all’attacco e alla costruzione del gioco come quella di mister Pazienza, potrebbe trovare spazi importanti per sfoderare le sue migliori doti di dribbling e velocità poco emerse negli ultimi incontri contro compagini che badavano più alla fase difensiva e di “distruzione” del gioco. Da monitorare anche le condizioni di Semprini che se al top della condizione fisica potrebbe essere del match dal primo minuto al posto di Tommasini.

Morale alle stelle in casa Audace Cerignola con i gialloblu che dopo le ultime vittorie contro Messina e Avellino si trovano ora al quarto posto della graduatoria e sono in uno stato di forma invidiabile.

Sono 10 precedenti tra Taranto e Cerignola, partita che torna in serie C dopo 87 anni, l’ultimo appuntamento tra i professionisti si giocò infatti il 29 Novembre del 1936 con i rossoblu che si imposero per 1-0 con gol di Soler, 7 i successi del Taranto, 2 del Cerignola di cui uno a tavolino. Un solo pareggio. Mai uno 0-0, mentre 3 volte la gara è terminata 1-0.

Sarà Mattia Pascarella di Nocera Inferiore l’arbitro impegnato a dirigere l’incontro. A coadiuvarlo gli assistenti Costin Del Santo Spataru di Siena e Mattia Bartolomucci di Ciampino. Quarto ufficiale il signor Giuseppe Rispoli di Locri.

Articoli Correlati